Overblog
Suivre ce blog Administration + Créer mon blog
14 avril 2019 7 14 /04 /avril /2019 15:54
IL CODICE ATLANTICO DI LEONARDO DA VINCI - CONFERENZA DEL PROF. CARLO BARBIERI

In occasione dell’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci
Conferenza organizzata dall’Ambasciata d’Italia nel Principato di Monaco

Martedì 16 Aprile 2019, ore 18:30
Presso il Centre Culturel Prince Jacques
6-8, Avenue du Gèneral de Gaulle - 06240 Beausoleil

 

Le vicende storiche dei manoscritti di Leonardo da Vinci rappresentano un interessante capitolo legato al suo nome e presero avvio poco dopo la sua scomparsa avvenuta ad Ambois, in terra di Francia, nel 1519. Questa enorme quantità di fogli sparsi e di taccuini venne lasciata in eredità dal grande Maestro al suo discepolo prediletto, il giovane Francesco Melzi, che raccolto questo prezioso e voluminoso materiale fece ritorno in Italia alla casa paterna di Vaprio sull’Adda, piccolo centro al confine del Ducato di Milano con le terre veneziane.


Francesco Melzi, che sopravvisse oltre mezzo secolo a Leonardo, metterà mano a quei manoscritti ma riuscirà a concludere solo una prima raccolta omogenea – che prese in seguito il nome di “manuale o
trattato della pittura” – lavorando su un preliminare telaio già tracciato dal suo maestro. Alla sua scomparsa, avvenuta nel 1570, nessuno dei suoi eredi raccoglie i suoi interessi culturali tanto che i manoscritti vennero posti nei solai della villa Melzi e da quel momento iniziò la dispersione di quel prezioso patrimonio. Vi furono in seguito date importanti come la fine del 1500, che vide il provvidenziale intervento dello scultore milanese Pompeo Leoni che si dedicò alla ricerca dei manoscritti vinciani, impedendone di fatto l’ulteriore dispersione e avviando un approfondito studio su quelle carte allo scopo di comprenderne i contenuti. Successivamente si impegnò nel compito più difficile, ciò che nemmeno a Leonardo era riuscito: separare le carte per argomenti e possibilmente darne una sequenza temporale. Così il Leoni dopo aver separato i manoscritti dal contenuto scientifico da quelli sugli studi artistici e anatomici provvederà ad incollare il tutto sulle pagine di due grossi volumi che saranno in seguito conosciuti come Codice Atlantico e raccolta Windsor. Questa Lettura vuole ripercorrere l’interessante cammino, attraverso alcuni secoli, dei manoscritti di Leonardo mettendo in evidenza le svolte fondamentali che hanno caratterizzato le vicende di questo straordinario patrimonio culturale.

La prima parte della conferenza riguarda le vicende storiche dei manoscritti del Codice Atlantico che attraverso molte vicissitudini hanno quasi raggiunto il nostro tempo. La seconda parte è dedicata al significato ed ai contenuti, con una accurata selezione delle tavole più significative. Nasce così un quadro sufficientemente completo del Codice Atlantico svolto con un lineare e semplice linguaggio divulgativo che tuttavia non rinuncia alla rigorosa impronta scientifica nel commento dei testi e delle tavole.

Partager cet article

Repost0
23 février 2019 6 23 /02 /février /2019 10:31
Museo Oceanografico di Monaco : Pratiche Innovative per un turismo sostenibile
  • di Luigi Mattera (c) foto
  •  
  • Il Convegno, « Pratiche Innovative per un Turismo Sostenibile »  si è svolto il 15 febbraio al Museo Oceanografico di Monaco, dirigendosi in particolare verso la Mobilità Elettrica, in forte sviluppo nel Principato già da diversi anni ed in particolare con la messa in atto della 5G inaugurata dal Principe Alberto II durante lo scorso settembre al Salone Nautico, rendendo cosi Monaco prima città europea ad avvalersene.

 

I comuni dell’ Associazione Paesi Bandiera Arancione, in collaborazione con la Fondazione Albert II di Monaco, il Comune del Principato di Monaco,  l’Ambasciata d’Italia  ed il Touring Club Italiano, avevano aperto,  nel pomeriggio della giornata inaugurale, il convegno sotto la presentazione di Ezio Greggio, noto personaggio televisivo e cinematografico ma, nell’occasione, in veste di  Presidente del COMITES di Monaco,( Comitato Italiani Residenti all’Estero) e moderatore degli interventi.

 

Luigi Ottaiano Responsabile della Società per il settore Mobilità, ha  illustrato gli sviluppi nazionali futuri della 5G, a seguito dell’accordo nazionale che l’Associazione ha raggiunto l’autunno scorso con l’ENEL.

 

Alessandra Balletti di Inwit, insieme a Martin Perronet Direttore Generale di Monaco Telecom, hanno trattato attorno alle nuove tecnologie e sulla Smart-City,al fine di ottenere, attraverso questi sistemi, una maggiore facilità di fruizione dei servizi pubblici a favore delle comunità residenti e,di riflesso, anche verso i turisti, in particolare focalizzando l’importanza che i Piccoli Comuni possono ottenere dal mercato nazionale odierno e  se sono davvero  al centro della politica turistica Italiana : argomento trattato con il Direttore Generale di Federturismo Confindustria Antonio Barreca, l’Assessore Regionale Gianni Berrino ed il Direttore Marketing del Touring Club, Arianna Fabri.

Tra gli ospiti del convegno: gli artisti  Remo Girone e Victoria Zinni

Nel Principato eranno presenti anche  i Sindaci  di 54 Comuni « Bandiera Arancione » che in mattinata erano stati già convocati in Nizza per un incontro pubblico nella Piazza Garibaldi, accolti dal Sindaco Christian Estrosi, volto a condividere e moderare  le apprensioni dovute alle tensioni italo-francesi del momento sugli immigrati.

La presenza di S.A.S il Principe Alberto, venuto a salutare con la direzione del Museo Oceanografico gli ospiti al termine della sessione, ha dato modo all’Ambasciatore d’Italia S.E. Cristiano Gallo di accoglierlo unitamente al Prefetto d’Imperia, Dott.sa Silvana Tizzano, e sintetizzare in  pubblico i contenuti  del convegno.

Agostino Pesce, Dir. Camera di Commercio Italiana a Nizza - A ds. Christian Estrosi

Nota: 
Il Marchio Bandiera Arancione è un Marchio di Qualità Turistico Ambientale per i Piccoli Comuni dell’Entroterra di cui oggi si fregiano 236 Comuni appartenenti a tutto il territorio nazionale e che rappresentano meno del 9% dei Comuni che si sono candidati per ottenerlo.
L’iniziativa è nata dietro alla collaborazione tra la Regione Liguria ed il Touring Club Italiano, a seguito di una riflessione comune su come stimolare, coinvolgere e promuovere i territori lontani dalla costa ed in particolare le località minori.

Prof. d'Italiano : Christian DALMASSO


Il Marchio, attraverso un serio Modello di Analisi Territoriale, viene assegnato e controllato ogni 3 anni, non solo a chi gode di un patrimonio storico, culturale ed ambientale di pregio, ma sanno offrire una accoglienza di qualità, ed è uno strumento di valorizzazione del territorio. 
 

 

Foto/Silvana Tizzano, Prefetto Imperia con l'Ambasciatore Cristiano Gallo.


MUSEE OCÉANOGRAPHIQUE DE MONACO – PRATIQUES INNOVANTES POUR UN TOURISME DURABLE

par Luigi Mattera

    • La Convention "Pratiques Innovantes pour un Tourisme Durable" a eu lieu le 15 février au Musée Océanographique de Monaco, portant notamment sur la mobilité électrique, qui s'est fortement développée dans la Principauté depuis plusieurs années, et notamment avec la mise en œuvre de la 5G inauguré par le Prince Albert II en septembre dernier au Salon Nautique, faisant de Monaco la première ville européenne à l’utiliser.Les municipalités de l’Association du drapeau orange, en collaboration avec la Fondation Albert II de Monaco, la Municipalité de la Principauté de Monaco, l’ambassade d’Italie et le Touring Club italien, ont ouvert, dans l’après-midi de la journée d’inauguration, la conférence de présentation d'Ezio Greggio, personnage de télévision et de cinéma bien connu, mais à cette occasion, en tant que Président du Comité de Monaco (Comité italien résidant à l'étranger) et modérateur des discours. Luigi Ottaiano, responsable de la société pour le secteur de la mobilité, a présenté l'évolution future de la 5G au niveau national, à la suite de l'accord national conclu par l'association à l'automne dernier avec ENEL. Alessandra Balletti d'Inwit, en collaboration avec Martin Perronet, Directeur général de Monaco Telecom, ont abordé les nouvelles technologies et Smart-City, afin d'obtenir, grâce à ces systèmes, une plus grande facilité d'utilisation des services publics, pour les communautés résidentes, et à son tour également vis-à-vis des touristes, en mettant particulièrement l’accent sur l’importance que les petites municipalités peuvent tirer du marché national d’aujourd’hui et sur le fait qu’elles soient vraiment au centre de la politique touristique italienne: le sujet a été traité par le Directeur général de FederturismoConfindustria Antonio Barreca, conseillère régionale, Gianni Berrino et la Directrice marketing du Touring Club, Arianna Fabri.

 

Les maires de 54 municipalités du drapeau orange déjà convoqués à Nice pour une réunion publique sur la place Garibaldi, accueillis par le maire Christian Estrosi, étaient également présents en Principauté, dans le but de partager et de modérer les appréhensions suscitées par les tensions italo-françaises. du moment sur les immigrés. La présence de SAS le Prince Albert, venu saluer les invités à la fin de la séance, sous la direction du musée Océanographique, a laissé la place à l'Ambassadeur d'Italie, Cristiano Gallo, pour l'accueillir avec le préfet d'Imperia, Dott.ssa Silvana Tizzano, et résumé le contenu de la conférence en public.

Remarque:
La marque drapeau orange est une marque de qualité du tourisme environnemental pour les petites municipalités de l'intérieur des terres. Il existe actuellement 236 municipalités appartenant à l'ensemble du territoire national, ce qui représente moins de 9% des municipalités qui ont demandé à l'obtenir.
L'initiative est née de la collaboration entre la région de Ligurie et le Touring Club italien, à la suite d'une réflexion commune sur les moyens de stimuler, d'impliquer et de promouvoir les territoires éloignés des côtes et en particulier les petites villes.La marque, à travers un modèle d'analyse territoriale sérieux, est assignée et vérifiée tous les 3 ans, non seulement pour ceux qui jouissent d'un patrimoine historique, culturel et environnemental précieux, mais qui peuvent offrir un accueil de qualité et constituer un outil de valorisation. territoire. 

 

Partager cet article

Repost0
11 janvier 2019 5 11 /01 /janvier /2019 20:25
Voeux de Gilles Tonelli au Corps Diplomatique et Consulaire accrédité à Monaco

Jeudi 10 janvier, Gilles Tonelli, Conseiller de Gouvernement-Ministre des Relations Extérieures et de la
Coopération, a présenté ses voeux au Corps Diplomatique et Consulaire accrédité en Principauté.
Étaient notamment présents à cette cérémonie, S.E. M. Serge Telle, Ministre d'Etat et Georges Lisimachio Chef de Cabinet de S.A.S. le Prince.
Après avoir remercié les Ambassadeurs, S.E. Mme Marine de Carne-Trecesson, Ambassadrice de France, S.E. M. Cristiano Gallo, Ambassadeur d’Italie, l'Ambassadeur de l’Ordre de Malte et les Consuls Etrangersà Monaco pour les actions menées en 2018, le Conseiller de Gouvernement est revenu sur les temps forts
qui ont marqué l’année. Il a notamment évoqué, la visite de S.A.S. le Prince Souverain au Burkina Faso à
l'occasion de l'inauguration du centre de formation de la Croix-Rouge de Loumbila, Sa rencontre avec le
Président Chinois XI Jinping et la venue du Président du Cap Vert à Monaco.
Gilles Tonelli a rappelé que la Principauté est représentée à l’étranger par 16 Ambassadeurs accrédités
auprès de 28 Etats et a salué l’accréditation, pour la première fois en 2018, d’un Ambassadeur de
Monaco auprès de la République de Malte. Sept nouveaux Consuls honoraires ont également été
nommés, tant en Europe (Marseille, Turin, Düsseldorf, Ljubljana), qu’en Amérique (Atlanta et
Valparaiso) ou en Océanie avec Port-Vila au Vanuatu.
A ce jour, la Principauté dispose d’un réseau de 138 Consulats actifs dans 80 pays dans le monde.
En dernier lieu, le Conseiller de Gouvernement a remercié M. Moustapha El- Solh, Consul honoraire du
Liban, pour son engagement en sa qualité de Président de l’ACHM : "Elu en 2009, puis réélu en 2014 à la
tête de l’Association des Consuls Honoraires de Monaco, en qualité de Membre du Conseil d’Administration,
puis en qualité de Président, M. El-Sohl a oeuvré avec un grand dévouement et une réelle efficacité".
Gilles Tonelli, Conseiller de Gouvernement-Ministre des
Relations Extérieures et de la Coopération, présente ses voeux au Corps Diplomatique et Consulaire Etranger accrédité en Principauté.
©Direction de la Communication/Manuel Vitali

Partager cet article

Repost0
9 décembre 2018 7 09 /12 /décembre /2018 19:35
EZIO GREGGIO

EZIO GREGGIO

ANDREA MORRICONE DIRIGE E INCANTA IL PRINCIPATO

Tutto esaurito all’Auditorium Rainier III per la Festa di Natale del Comites

 

Il Presidente Ezio Greggio: “Il nostro evento speciale per tutti gli Italiani residenti”

 

Non c’era più un posto libero all’Auditorium Rainier III per l’atteso concerto del Maestro Andrea Morricone, svoltosi sabato 8 dicembre in occasione della tradizionale Festa di Natale.

E’ stata una serata bellissima, a tutti voi grazie di cuore” – sono state le parole pronunciate dal direttore d’orchestra e compositore, per il pubblico che continuava ad applaudire alla fine dell’esibizione con una standing ovation. Musiche da film diventate celebri in tutto il mondo hanno regalato emozioni dall’inizio alla fine. L’evento è stato un grande successo.

La Festa di Natale è l’appuntamento organizzato ogni anno dal Comites e di cui Ezio Greggio è Presidente. E’ dedicato ai connazionali residenti nel Principato di Monaco e al quale partecipano l’Ambasciata d’Italia e numerose autorità

monegasche.

Una serata eccezionale iniziata con 15 minuti di ritardo per la grande affluenza di pubblico che ha occupato tutti i posti disponibili nell’Auditorium.

Una grande soddisfazione per me e per tutti i membri del Comites. Abbiamo voluto un’iniziativa eccezionale per celebrare il tradizionale scambio di auguri degli Italiani residenti e degli invitati del Principato che abbiamo accolto con piacere – ha dichiarato Ezio Greggio al termine della serata.

 

Prima dell’esibizione musicale, il Presidente del Comites è salito sul palcoscenico per presentare l’evento, supportato da Maurizio DiMaggio di RMC. Ha chiamato S.E. Cristiano Gallo, Ambasciatore d’Italia a Monaco, che rivolgendo il proprio augurio ha ricordato i forti legami che uniscono Principato e Italia. Sul palco sono salite anche le autorità di Monaco, a cominciare dalSegretario di Stato Jacques Boisson,

il quale ha portato il messaggio di auguri di S.A.S. il Principe Alberto II e di tutta la Famiglia Principesca per la Comunità Italiana di Monaco. Laurent Anselmi,Direttore dei Servizi Giudiziari del Principato, e Stephane Valeri, Presidente del Consiglio Nazionale di Monaco, hanno parlato in italiano ricordando le proprie origini, come la maggior parte dei Monegaschi. Monsignor René Giuliano, in rappresentanza della Diocesi di Monaco, ha trasmesso un messaggio di augurio e di speranza a credenti e non, indistintamente.

 

Un caloroso applauso del pubblico è andato a tutti i membri del Comites, impegnati in numerose attività a favore della collettività: “Il 2018 è stato un anno intenso – ha spiegato Ezio Greggio –Abbiamo lavorato soprattutto per chi ha bisogno, per chi è in difficoltà, famiglie e anziani, in quanto la solidarietà resta una priorità del Comites”. Anche le nuove generazioni sono al centro delle iniziative, come dimostra la promozione della lingua italiana attraverso il programma di proiezioni di film nelle scuole. Inoltre, durante la serata sono stati assegnati i riconoscimenti a 19 giovani talenti italiani residenti, che si sono distinti nelle discipline sportive che prediligono. A premiarli è stato Jacques Pastor, Assessore allo Sport di Monaco.

 

Poi il concerto, emozionante sin dalle prime note, eseguito dalla grande orchestra “Ensemble Artemisia”, composta da ventitré musicisti, in prevalenza donne. Magistrale la direzione di Andrea Morricone, da “C’era una volta in America”, “Mission” e “Malena – Tema d’amore” del celebre padre Ennio Morricone e due volte premio Oscar, alle proprie famose composizioni, come “Nuovo Cinema Paradiso”. Andrea Morricone ha anche reso omaggio ad un altro grande compositore, Nino Rota, dirigendo “”La strada” e “Il Padrino” e poi a Riuchi Sakamoto con il brano “Il tè nel deserto”. Il concerto è terminato con “Valzer in La Minore”, tratto da “La donna della domenica” e con l’esecuzione in anteprima di “Zenith”, che ha visto la partecipazione straordinaria della dj e producer Yaya Deejay. Un brano che unisce Pop Dance e Classica, frutto di questa loro collaborazione.

Tanti gli applausi durante il concerto, lunghissima e affettuosa l’ovazione finale di tutto il pubblico in sala che, per dieci minuti e in piedi, ha omaggiato il Maestro Andrea Morricone e la sua straordinaria orchestra.

 

La serata si è conclusa con un brindisi e la degustazione di prodotti italiani e panettone offerti a tutti.Il Comites del Principato di Monaco ringrazia tutti gli sponsor e i partner che hanno aderito con entusiasmo, consentendo di organizzare la Festa di Natale 2018 e questo eccezionale concerto.                                                                   

Foto (c) webside/Comites

Partager cet article

Repost0
27 juin 2015 6 27 /06 /juin /2015 06:40
L'Ambasciatore Massimo Lavezzo-Cassinelli con la consorte l'Ambasciatrice Laura

L'Ambasciatore Massimo Lavezzo-Cassinelli con la consorte l'Ambasciatrice Laura

MASSIMO LAVEZZO CASSINELLI: PRIMO APPROCCIO CON GLI ITALIANI NEL PRINCIPATO DI MONACO

L'Ambasciatore d'Italia, S.E. Massimo Lavezzo Cassinelli e la consorte, l'Ambasciatrice Paola, hanno ricevuto pubblicamente gli italiani residenti e le autorità monegasche invitandoli ad "vin d'honneur" tenutosi il 26 giugno sulle terrazze del Fairmont Hôtel di Monte-Carlo.

Nel suo primo discorso ufficiale, riferendosi alla Festa della Repubblica del 2 giugno, Massimo Lavezzo annuncia di non aver voluto rinunciare alla solenne celebrazione che, per motivi di forza maggiore, ha dovuto posticipare in questo incontro. Ecco alcuni passaggi del discorso dell'Ambasciatore:

Foto di gruppo delle autorità italiane e del principato di Monaco
Foto di gruppo delle autorità italiane e del principato di Monaco

Foto di gruppo delle autorità italiane e del principato di Monaco

da sin.l'artista IORI,Niccolo' C.Chiusano,l'ambasciatore Massimo Lavezzo Cassinelli, Ezio Gregio d il Ministro di Stato Michel ROGER
da sin.l'artista IORI,Niccolo' C.Chiusano,l'ambasciatore Massimo Lavezzo Cassinelli, Ezio Gregio d il Ministro di Stato Michel ROGER

~~ "Lunedi 22 giugno ho presentato a SAS il Sovrano di Monaco la lettera a firma del Presidente Mattarella che mi accredita Ambasciatore d'Italia ed ho ricevuto un'accoglienza estremamente cordiale che ha di gran lunga superato i confini della ritualità. Di tale grande apertura e simpatia nei confronti dell'Italia mi ero potuto, d'altra parte, rendere conto già in precedenza, il 9 di questo mese, quando avevo avuto l'onore di incontrare per la prima volta il Ministro di Stato, S.E. Michel ROGER e molti alti funzionari del Principato in occasione della Giornata Nazionale di Monaco all'EXPO di Milano. Penso di trovarmi nella migliore delle condizioni per iniziare la mia missione in questo Principato plurisecolare che ha mantenuto intatti nel tempobla sua solidità e i suoi valori, fornendo il giusto motivo di orgoglio ai suoi sudditi ed anche ai molti italiani che qui risiedono e che al benessere del Principato hanno fornito e forniscono un contributo molto importante. Come è noto, la nostra collettività è rappresentata da un nuovo COMITES recentemente eletto ed assieme al quale abbiamo già iniziato a lavorare ed i cui membri voglio qui salutare a partire dal Presidente, l'amico Ezio Greggio. Identico ed affettuoso saluto va a tutte le associazioni e istituzioni italiane in Monaco unitamente ai molti nostri lavoratori frontalieri. Le comunità monegasche e italiane hanno percorso tanta strada insieme e condiviso interessi, ideali e aspirazioni. Tale "comune sentire" non potrà che essere fonte di ispirazione e punto di forza per trovare assieme le soluzioni più adeguate a far fronte alle sfide che oggi ci confrontano. In questo percorso potremo senz'altro attingere alla varietà e alla ricchezza dei nostri rapporti bilaterali che contano ormai su un ampio quadro di accordi. Desidero citare qui, in primo luogo, quello dello scambio di informazioni in materia fiscale, firmato lo scorso 2 marzo, che apre la strada alla piena valorizzazione dei numerosi punti di forza che possiamo trarre dall'interconnessione delle nostre economie.

A sin Giancarlo Lippi ed un'invitata - A ds. insieme opere Galleria IORIA sin Giancarlo Lippi ed un'invitata - A ds. insieme opere Galleria IORI

A sin Giancarlo Lippi ed un'invitata - A ds. insieme opere Galleria IORI

MASSIMO LAVEZZO CASSINELLI: PRIMO APPROCCIO CON GLI ITALIANI NEL PRINCIPATO DI MONACO

~~La solidità dei nostri rapporti bilaterali è, d'altra parte, accompagnata da una completa consonanza di posizioni sulle principali questioni affrontate nei fori internazionali di cui i nostru due Paesi fanno parte, con una presenza da entrambi i lati attiva e responsabile, saldamente incardinata sui valori di libertà e dignità dell'uomo. Desidero qui assicurare che iosl Principato di Monaco potrà contare sull'aperta e leale collaborazione dell'Italia nel quadrto dell'evoluzione delle sue relazioni con l'Unione Europea oggi avviate a trovare forme di maggiore integrazione che possano garantire, nel rispetto della specificità di questo Paese, mutui benefici in termini di prospettive di crescita ed occupazione. Ma consentitemi di concludere esprimendo, assieme a mia moglie, da liguri quali siamo, la nostra Gioia di trovarci qui, nella splendida cornice di questa terrazza panoramica dell'Hôtel FAIRMONT, affacciata sul nostro mare comune e cosi' gentilmente concessaci dal Gouvernement Princier, di fronte a tanti connazionali e a tanti amici dell'Italia. Vorrei ringraziare con l'occasiobe il Commendatore Giuseppe Spinetta, cui si devono i buonissimi vini che stiamo gustando - la FERRERO SOREMARTEC che ci rende più dolce la serata - La Casa d'Arte Iori per le belle opere esposte e vincitrici di concorsi, nonché l'amico Massimo La Guardia che eseguirà i nostri due inni nazionali. Monsieur le Ministre d'Etat, cari amici, grazie per la Vostra accoglienza.

Sir Stelios Haji-Ioannou, Console di Cipro - Giuseppe Folino con l'Ambasciatore e Signora - Ezio Greggio e il Ministro Michel ROGERSir Stelios Haji-Ioannou, Console di Cipro - Giuseppe Folino con l'Ambasciatore e Signora - Ezio Greggio e il Ministro Michel ROGERSir Stelios Haji-Ioannou, Console di Cipro - Giuseppe Folino con l'Ambasciatore e Signora - Ezio Greggio e il Ministro Michel ROGER

Sir Stelios Haji-Ioannou, Console di Cipro - Giuseppe Folino con l'Ambasciatore e Signora - Ezio Greggio e il Ministro Michel ROGER

Partager cet article

Repost0

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche