Overblog
Suivre ce blog Administration + Créer mon blog
19 octobre 2011 3 19 /10 /octobre /2011 22:07

 

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Description : logo cocteau 1

 

Description : DSD_0264

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Musée Jean Cocteau collection Séverin Wunderman

© Lisa Ricciotti, 2011

 

 

INAUGURATION

Musée Jean Cocteau Collection Séverin Wunderman

 

SAMEDI 5 NOVEMBRE A 11h00

 

Grâce à l’exceptionnelle donation de Séverin Wunderman, et trois ans après la pose de la première pierre du bâtiment conçu par Rudy Ricciotti, le Musée Jean Cocteau Collection Séverin Wunderman, projet culturel d’envergure porté par la ville de Menton, sera inauguré cet automne.

 

Le futur musée deviendra ainsi la première et la plus importante ressource publique mondiale de l’œuvre de Jean Cocteau.

 

 

 

EXPOSITION JEAN SABRIER

6 novembre 2011 / 7 mai 2012

 

Broyeuse-au-Zodiaque-1

 

Musée Jean Cocteau – Collection Séverin Wunderman

 

Cette exposition présente, près de soixante peintures, dessins, photographies, objets et animations vidéo réalisés entre 1975 et 2010.

Passionné par les questions de perspective, Jean Sabrier utilise le dessin pour dévoiler la part invisible d’œuvres empruntées à l’histoire de l’art.

Soulevant l’étoffe de la représentation, il en donne à voir l’ossature, sous la forme de structures géométriques complexes.

Il expose ainsi un nouveau regard sur les histoires peintes, qui sont mises en volume et en mouvement par le biais de pliages, de projections ou de réflexions sur divers objets.

Cette pratique du dessin renouvelle un art de l’idée, le disegno des artistes et théoriciens de la Renaissance.

 

BROYEUSE-n°2


Les œuvres de l’exposition Jean Sabrier proviennent des collections publiques suivantes :

Fonds national d’art contemporain, CAPC Bordeaux, Fonds régional d’art contemporain Aquitaine, Fonds régional d’art contemporain Limousin, Artothèque de Bordeaux, Musée de la Roches sur Yon.

 

 

 

Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 13:54

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

CAMILLO PERROZZI : FRAMMENTI DI ARCOBALENO

 

 

 aristoninvito.jpg

 

Per capire i miei lavori bisogna fare un passo indietro, e raccontare di un'estate calda e faticosa, piena di centomila cose da sistemare per poter tornare a vivere in una casa nuova, che doveva essere velocemente riempita con quelle cose. 

Verso la fine di Agosto del 1999 sul parquet del soggiorno erano rimasti gli scatoloni del trasloco ormai svuotati, impilati uno sopra l'altro pronti per essere riciclati.

Tutti i libri e gli oggetti che contenevano erano adesso sistemati nelle varie librerie.

Lucia stava per riprendere l'insegnamento in una scuola nuova, con una classe impegnativa, una prima elementare che altri avevano rifiutato perché composta da bambini extracomunitari e da bambini di famiglie “difficili”. Scuole che vengono definite di “frontiera “ e  spesso sono presenti nei quartieri delle periferie popolari di grandi città.  

Lucia mi chiese di aiutarla a inventare qualcosa con la carta, che fosse facile da costruire e semplice da percepire.

Mi vennero in mente all'inizio gli aeroplani di carta che si ottenevano da un unico foglio piegato più volte, tipo origami: ero sempre stato bravo a farli. Poi però risultò complicato per le pieghe e allora cercai una forma che potesse richiamare qualcosa di bello, di semplice, di naturale: la forma della farfalla apparve quasi per magia sul foglio che stavo rigirando tra le mani.

Poi, non riuscii più a fermarmi.

Non ho mai amato la carta, carta di tutti i tipi, così tanto.

Carta trasformata in una, dieci, cento, mille farfalle.

Non sono più riuscito a buttare via un frammento, anche strappato, anche consunto di carta stagnola, quella che rifascia i cioccolatini, la cui rugosità crea una vibrazione luminosa che sembra far palpitare le ali di quella farfalla che è adesso diventata. 

Oppure la carta velina che ho cominciato a colorare con gli acquerelli e che per la loro trasparenza combinavano il loro colore con quello dell'ambiente; quando poi sono passato alle tempere o agli acrilici ho dovuto utilizzare carte leggermente più pesanti.

E, quando coloravo le carte, per non sporcare il tavolo mettevo dei fogli di giornale a proteggerlo, che rimanevano a loro volta colorati in modo casuale, involontario senza calcolo.

Quei fogli di giornale sono diventati migliaia di farfalle che portano in giro colori e parole, frammenti di arcobaleno e frammenti di pensiero.

Conservo striscioline colorate, frattaglie di carte giapponesi che mi ha portato Sara al ritorno del viaggio di nozze; ho riempito scatole di cartone coi frammenti del ritaglio di migliaia di farfalle e ho pure riempito un vaso da farmacia di vetro con le strie e l'opacità del tempo, con le fustelle ovvero le forme in negativo che di quelle farfalle erano complemento.

Qualche volta ho sentito la necessità di dare una struttura alla composizione e allora ho inserito dei legnetti, rimanenze dei tagli di listelli per le cornici, (me le faccio da solo) che ho colorato e messi come “inserti” di colore puro nell'invisibile geometria del quadro.

A volte le farfalle mi sono arrivate addosso tutte insieme, sciame leggero, come un unico macro organismo che lievita in una nube monocromatica.

Oppure una sola farfalla nella sublime eleganza di forma e colore riempie di sé la superficie del quadro, anzi la dilata fino a spostare nell'invisibile il suo confine.

Il gioco cromatico che risulta dalle mie composizioni quasi mai è preordinato: mi sono sempre affidato all'istinto, semplicemente ponendomi come premessa, l'intenzione di trovare un accordo tonale, oppure un contrasto dei colori, ed ogni quadro come dice Man Ray “...è un ricordo fedele di un'esperienza registrato nel momento stesso in cui l'esperienza si è verificata...”

Il mio lavoro ha due “linee guida”:  Quadri e Libri.

I quadri sono composizioni dove la cartina di colore ha la forma di farfalla, farfalla non imitata dalla natura ma richiamata dalla mia memoria che di quell'insetto ha il ricordo.

Ho disegnato un migliaio di cartamodelli di farfalla semplicemente ricordando quelle che nel tempo ho osservato, forse tra l'erba dei prati, forse tra i labirinti della fantasia.

Ho fatto dei quadri semplicemente ripetendo una forma; e quella ripetizione corrisponde sempre ad un numero che fa parte della misteriosa serie dei Numeri Primi.

Andy Warhol con le sequenze dei ritratti di personalità ci dice che la ripetizione seriale pur intensificando la presenza dell'immagine ne svuota i significati.  

Lui (Warhol) utilizzava il mezzo tecnico della serigrafia per duplicare l'immagine. Io utilizzo il collage.

L'opera a collage consente un lavoro di accostamento, di sovrapposizione, di intersezione, di opposizione.

La forma della singola farfalla (il suo positivo o negativo) sembra perdersi nell'insieme compositivo fondendosi in un contrappunto di forme e colori, come succede ad una  sillaba in un racconto.    

Nei miei quadri non nego la geometria, anzi le do quel valore che è tanto più grande proprio perché si tiene nascosto.                           

Dalla curiosità di mettere in sequenza alcuni fogli colorati con giochi di farfalle è nata l'idea del Libro.

Sono stato catturato dalla letteratura fantastica perdendomi nei racconti e nelle poesie di Borges;

e sono rimasto folgorato dalle poesie di Emily Dickinson e anche dalle lettere che scriveva a quella ristretta cerchia di eletti, amici suoi.

Forse nessuno al mondo ha saputo trovare parole così belle sulle api, sui bombi, sulle farfalle, sulla natura. Lei che ha vissuto tutta la vita dentro una stanza parlava al mondo attraverso una finestra affacciata sul giardino.

E se si scende in tali profondità qualcosa può succedere.

Ho pensato allora di copiare quelle poesie e quei racconti sulle mie composizioni di farfalle con una calligrafia che diventa segno e quindi disegno e perciò illeggibile.

Marcel Duchamp diceva che la parola scritta si confonde con l'immagine così che il gioco dei rimandi (che insieme chiariscono e confondono) si accresce ancora.

Questi libri sono a tema: Il Tempo, L'Ombra, Lo Specchio, Il Labirinto, temi ricorrenti negli scritti di Borges.

Io ne ho aggiunto uno: Il Libro dei Segni e dei Sogni-Il libro dei Sogni e dei Segni, dove sono riuscito a convincere altri cinque artisti (noti) di Genova a creare una o più pagine da inserire in mezzo alle altre che ho fatto io.

A Emily ho dedicato un libro che sto faticosamente costruendo, dove su pagine colorate scrivo a mano tutte le sue poesie (1800 circa) copiate nella sua lingua originale: l'americano.

Così le immagini evocate dalla sua poetica potranno aleggiare come succede nei sogni, sulla scenografia cromatica che ricorda quei tramonti d'oro e quei prati smeraldini che tanto amava.

 

Ho ceduto anche alla tentazione di un'idea che mi frullava per la testa da tempo: un quadro libro o libro quadro. Si tratta di un quadro formato da fogli formato A4 che incollati tra loro formano un pannello di circa cm85x85 (quadro aperto); se si ripiegano uno sull'altro, seguendo una sequenza di progetto, si ottiene un rettangolo di cm21x30 che viene alloggiato in una copertina simile a quella di un libro.

Sono partito da questa idea per sviluppare quadri formati da fogli incollati tra loro.

Poiché ogni quadro reca anche un testo li ho chiamati “I write to you a picture” letteralmente “Ti scrivo un quadro”.

La mossa successiva mi è venuta naturale: mettere un quadro in scatola.

Ho unito insieme dodici fogli A4 per formare la base sulla quale sono intervenuto con l'elaborazione artistica e quando il quadro è stato completato ho di nuovo separato i fogli alloggiandoli in una scatola molto caratterizzata.

Ho fatto anche un quadro con lo stesso sistema di 48 fogli che impegna una superficie di quasi quattro metri quadrati.

Gli ultimi elaborati riguardano un concetto molto particolare: ho pensato di coinvolgere lo spettatore nella realizzazione artistica: un quadro finito viene sezionato in frammenti uguali (moduli) mescolati tra loro e che poi lo spettatore rimette insieme secondo la propria capacità compositiva creando di fatto una nuova opera.

Duchamp diceva che “ L'artista non è solo a compiere l'atto della creazione poiché lo spettatore stabilisce il contatto dell'opera con il mondo esterno decifrando e interpretandone le qualifiche profonde, e in questo modo aggiunge il proprio contributo al processo creativo”.

Io sono andato oltre: ho dato allo spettatore l'opportunità di “fare” l'artista.

A questo punto viene spontanea una riflessione su me stesso: la vita mi ha portato da un'attività che svolgevo per fare quello che andava bene per gli altri, a questa attività che mi appaga perché faccio quello che piace soprattutto a me.

Ho veleggiato attraverso la grafica pubblicitaria per intravvedere le ripide scogliere dell'arte, sono passato da una professione fortemente basata sull'aleatorio ad un'attività fortemente ammiccante verso l'effimero...

 

Camillo Perrozzi

 

Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 13:17

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

“L’Italia del futuro”

 

 


 

 


 

OCTOBER10-0632.JPG


 

Principato di Monaco – 17 – 10- 2011


 

Prende il via,in coincidenza con l’inizio della settimana della lingua Italiana, la manifestazione dedicata all’Italia, che si inserisce nel calendario degli eventi del mese della Cultura Italiana organizzata dall’Ambasciata Italiana a Monaco in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Dopo la proiezione dello spot “l’Italia del Futuro”,  illustre personalità, intervenute per l’occasione,  hanno parlato di “Italia”. Stimati esponenti del mondo della cultura dell’impresa e della società civile hanno, quindi, preso parte ad una manifestazione che vuole essere non solo un omaggio all’Italia, ma un concreto momento di confronto e di riflessione sull’importanza della sua cultura della sua lingua e delle sue tradizioni.

 

OCTOBER10-0580.JPG

 

Uno sguardo al passato per ritrovare fiducia e nuovi slanci nel futuro – cosi’ha commentato Antonio Morabito, Ambasciatorore d’Italia a Monaco, promotore dell’iniziativa – celebriamo il nostro glorioso passato pensando all’Italia del futuro. Una giornata non soltanto celebrativa del patrimonio collettivo italiano, dalle sue eccellenze, della sua storia dei suoi luoghi, al valore aggiunto del “made in Italy” ma significativa dell’apporto che  il nostro Paese puo’ ancora dare alla cultura mondiale, essendo protagonista e facilitando  un dialogo interculturale.

 

OCTOBER10-0589-copie-1.JPG


Tra i prestigiosi ospiti intervenuti al dibattito, il Prof. Avv. Emmanuele Francesco Emmanuele,Presidente della Fondazione Roma -

 

OCTOBER10-0591.JPG

 

la prof.ssa Maria Teresa Verde Scajola, storica dell’arte e del turismo ed

 

OCTOBER10-0596.JPG

 

  il dott. Enzo Benigni, Presidente dell’Elettronica Spa.


A rendere omaggio all’Italia  il Primo Ministro del Principato di Monaco, Michel Roger, nonché personalità della numerosa comunità di italiani residenti nel Principato insigniti di importanti onorificenze della Repubblica Italiana. Una ulteriore occasione per ribadire la profonda e strategica amicizia ed alleanza tra i due Paesi come testimoniano i numerosi residenti Italiani nel Principato, cui si aggiungono i frontalieri che ogni giorno lavorano nel Principato ed i tanti turisti Italiani, al primo posto in classifica tra tutti i visitatori del Principato.

 

OCTOBER10-0588.JPG

Durante l’evento è stato consegnato il premio internazionale “ Il Viaggiautore” concorso di letteratura e giornalismo di viaggio promosso da AIG, Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù, nel quadro delle attività di promozione culturale dell’Ente. Questa edizione è dedicata al giornalismo ed agli autori italo – francesi. Ai tre vincitori è stata consegnata una scultura in bronzo del M° Francesco Triglia, qui sotto in primo piano da destra con i tre vincitori.

 

OCTOBER10-0624.JPG

 

 OCTOBER10-0552-copie-2.JPG

 

A centro dell'immagine, l'On. Claudio Scajola con l'Ambasciatore Antonio Morabito e personalità intervenute alla serata.


Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 07:30

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Al cinema Cristallo di Dolceacqua in 1°visione assoluta Gli ultimi primitivi di Eugenio Andrighetto

uomini_primitiviDOLCEACQUA (IM). Visionarium Cinema 3-D e Associazione Culturale Oltre Il Cristallo giovedì 20 ottobre 2011 alle ore 21.15 presentano al Cinema Cristallo in prima visione assoluta: Irian Jaya-Alla Ricerca Degli Ultimi Primitivi, Viaggio spedizione tra le paludi e le montagne della Nuova Guinea indonesiana alla ricerca di un mondo quasi perduto.

Il documentario è di Eugenio Andrighetto, scritto da Lina Di Felice e narrato da Luisella Berrino (Disponibile in DVD e a richiesta il Blu-rayDisc). Introduzione di Maurizio Traverso che ha ideato e coordinato il viaggio.

Ne vale la pena?

Vale la pena percorrere fangosissimi sentieri sotto la pioggia per vedere villaggi ormai integrati e solo DUE Dani in costume tradizionale?

Vale la pena farsi male al limite della (nostra) resistenza in una splendida ma faticosissima e a volte pericolosa foresta pluviale di  montagna per raggiungere i villaggi Yali e dare una facciata in  infinite chiese, gente con la maglietta delle squadre di calcio e solo  alcuni/e vecchi/e in costume tradizionale?

Vale la pena camminare nella foresta allagata, con l’acqua a volte alla  vita, sotto una pioggia perenne, per vedere in tutto DUE case tradizionali sugli alberi e rendersi conto che ormai i Koroway si  stanno trasferendo (debitamente vestiti) nei villaggi forniti dal governo?

Vale la pena sopportare fame, disumana fatica, vestiti sempre bagnati,  fumo e sporcizia, ferite e distorsioni per vedere gli ultimi relitti di un mondo che ormai ha perso ragione di esistere?

Vale la pena accettare le (incomprensibili) difficoltà e gli (eterni) imprevisti di un Paese che sembra vivere fuori da ogni logica e quasi divertirsi a mandare a ramengo i più preparati e controllati piani di viaggio?

Molte volte ci siamo posti queste domande nelle (disperanti) sere sotto la pioggia, attorno al fumo di un fuoco di  legna bagnata, mangiando una insulsa razione di verdura e pasta, con la prospettiva di un altro giorno di pioggia e fatica ed è stato difficile dare una risposta.

L’ultima sera, attorno alla tavola imbandita del Mickey a Sentani abbiamo tentato una qualche conclusione e la risposta  è stata che, sì, in fondo ne vale la pena.

Vale la pena essere testimoni del mondo così com’è e non come lo vorremmo noi..
Vale la pena cogliere le ultime manifestazioni di culture e modi di vivere che già domani saranno un ricordo.
Vale la pena di cercare di capire una realtà molto distante dalla  nostra e provare, anche se per un breve periodo, ad adeguarsi.
Vale la pena, infine, di mettersi una volta duramente alla prova per tornare un momento a condizioni di vita che le moderne comodità tendono a cancellare dalle esperienze di anche i migliori viaggiatori.

Il nostro consiglio quindi è ANDATECI! ma solo se siete veramente convinti e assolutamente preparati (e sperimentati, lontano da qui i neofiti!!!) dal punto di vista fisico e mentale e tenete presente che ad ogni anno che passa c’è sempre meno gente all’antica, meno case  tradizionali, meno memoria del passato.

Presenta la serata il capogruppo storico di Avventure Nel MondoMaurizio Traverso.

Ingresso libero: le offerte sono destinate al Salvataggio del Cinema Cristallo e per l’acquisto del proiettore digitale.

Venerdì, sabato e domenica, sempre al Cristallo di Dolceacqua proiezione del film “EX – amici come prima” di Carlo Vanzina con Alessandro Gassman ed Enrico Brignano.

… nel corso della nostra vita, prima o poi, ognuno è destinato a diventare un "ex": ex alunno, ex commilitone, ex amico, ex migliore amico, ex fidanzato, ex marito. Questo film è dedicato a loro, allo sterminato esercito degli "ex". Per i quali c'è sempre una seconda occasione.

Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 07:27

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Giuseppe Conte e Ito Ruscigni ai Martedì Letterari del Casinò di Sanremo

conte_giuseppeSANREMO (IM). Appuntamento con la poesia il prossimo 18 ottobre nel Teatro dell’Opera del Casinò alle ore 16.30. Tema dell’incontro “I poeti del Mito”. Giuseppe Conte e Ito Ruscigni affronteranno il tema attraverso due loro opere introdotti da Marco Vannini.

Giuseppe Conte leggerà brani dal suo poema “Non finirò di scrivere sul mare” Ito Ruscigni presenterà il suo ultimo libro: “Stella del Nord. Nuove Laminette Orfiche.”

Il nuovo libro “Stella del Nord"  si apre con  la prefazione di Marco Vannini, che scrive: “l’attenzione dell’Autore va non a una verità proveniente dall’esterno, ma ad una verità che da sempre abita “in interim homine” e che si tratta solo di riscoprire, portare alla luce, togliendo via il superfluo che lo ricopre- così come si deve togliere la terra che ricopre la sorgente perché essa possa zampillare, o come si deve liberare la statua dal marmo che la ricopre, perché essa appaia in tutta la sua bellezza…… Ed è per questa valenza religioso\ mistica che la poesia di Ruscigni a me sembra degna di grande attenzione.”

Partager cet article

Repost0
17 octobre 2011 1 17 /10 /octobre /2011 23:49

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

ground-zero-loc.jpg

 

 

 

Giovedì 20 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo andrà in scena lo spettacolo multimediale “GROUND ZERO – NUOVO GIARDINO” per ricordare il X° anniversario del tragico evento alle Torri Gemelle di New York. Spettacolo  in un atto e sei quadri su musiche di Barber, Enescu e Ciakovski, idea e coreografia di Marinel Stefanescu.

 

La Compagnia Balletto Classico di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu sarà la protagonista  di uno serata decisamente insolita. Marinel Stefanescu, l’ideatore del balletto, ha trovato nell’autore contemporaneo Adrian Enescu quelle sonorità, a volte azzardate, grintose e inusuali, a volte arcaiche, mistiche e cosmiche, e quegli stacchi indispensabili allo snodarsi di tutto lo spettacolo che lui voleva rappresentare. La musica di Enescu, che nella serata appare dopo il primo quadro sull’adagio per archi di Samuel Barber (un quadro che è come un’icona nello spettacolo), è capace di sostenerne l’impatto anche con i due famosi brani di Ciaikovski (il secondo tempo della quarta sinfonia e il quarto tempo della sesta) che continuamente  si fondono creandone un atto unico di rara efficacia.

La scelta di tre autori di generi musicali così opposti hanno stimolato in Stefanescu linguaggi coreografici molto diversi tra loro, creando addirittura l’esigenza di ancora un altro linguaggio quello delle immagini da lui stesso dipinte, che ogni tanto appaiono  con evidenza nel mezzo della scena. ( Da quando ha smesso di ballare Stefanescu ha trovato nella pittura una ricca vena creativa.)  

Lo spettacolo non ha un riferimento preciso all’evento che ha colpito l’America nel 2001, ma quell’evento ha stimolato nel Coreografo una riflessione non solo su quanto è avvenuto in quel  terribile giorno, ma anche su tutto il male e il dolore che da sempre affligge l’umanità nei più diversi aspetti. Non esorcizzare certo le reazioni dell’uomo che nascono sempre da un naturale spirito di vendetta, ma Stefanescu vuole offrire un altro pensiero, un altro punto di vista, qualcosa di più alto che percorre tutto il balletto: la figura di chi ha saputo dar senso a tutto il tragico dell’uomo e che unicamente può aprire alla speranza. Da qui il titolo”Ground Zero – Nuovo Giardino”. Altra novità, lo spettacolo inizierà e si concluderà con due brani degli Iron Maiden.

In scena 21 ballerini tra cui 7 solisti che vogliamo nominare, in ordine di entrata: Clara Ventura, Rezart Stafa, Alexandr Serov, Bianca Assad, Dorian Grori, Vittorio Galloro, Elena Casolari.

Si inizierà alle ore 21,15. Particolari agevolazioni sul costo dei biglietti sono riservate a giovani e studenti per favorirne la presenza.

Poltronissima € 24 – poltrona e 1° fila galleria € 18 - Galleria 1° settore € 14 – 2° sett. € 11

 

www.aristonsanremo.com    -   www.ballettoclassicocosistefanescu.it 

Partager cet article

Repost0
16 octobre 2011 7 16 /10 /octobre /2011 11:23

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

UN FESTIVAL C’EST TROP COURT

11ème festival du court métrage de Nice

Du 18 au 23 octobre 2011
NICE

aimage.jpg

L’association Héliotrope présente cette année la 11ème édition du festival du court métrage de Nice, Un festival c’est trop court, qui se déroulera du 18 au 23 octobre 2011.

Un festival c’est trop court réunit chaque année le meilleur de la jeune création européenne à travers de nombreux programmes compétitifs autour d’un genre cinématographique, le court métrage. Avec l’ambition de proposer au public des films de tous genres et toutes durées, venus de tous horizons, le festival offrira pendant une semaine, des œuvres singulières, novatrices, rares et inédites.

En 2011, 1400 films, provenant de toute l’Europe, ont étés reçus pour concourir aux sélections du 11ème festival :

  • La Compétition Européenne, 34 courts métrages en provenance de 14 pays.
  • La compétition Courts d’ici, 18 films réalisés dans la région Provence-Alpes-Côte d’ Azur.
  • La compétition Expérience, 22 courts métrages qui explorent un territoire hybride et débridé où essai, expérimental et art contemporain se confondent.
  • La compétition Courts d’Animation, une nouvelle section dédiée aux films d’école francophones d’animation.

Depuis 2000, le festival propose au public de découvrir des créations européennes en mettant à l’honneur, par le biais de cartes blanches, panoramas et rétrospectives, les pays invités. Cette année Nice accueillera : l’Irlande, dans un programme So Irish, en partenariat avec le Festival de Cork ; la Pologne, avec une sélection guidée par le Festival de Cracovie ; et la Croatie, avec un focus concocté par le Aye Aye Film Festival de Nancy.

Parallèlement aux projections, plusieurs événements rythmeront la semaine :
  • La Cérémonie d’ouverture, organisée en plein air sur le port de Nice.
  • La 2ème édition de la journée Nice Short Meeting, la journée de rencontres professionnelles organisée le samedi 22 octobre au port de Nice, en partenariat avec la CCI.
  • Et la Fête de Clôture, avec le Concert Cinéphile de Holden & Hannah à la Station.

Un festival c’est trop court, du 18 au 23 octobre 2011 au Cinéma Rialto, Cinéma Mercury, Auditorium du M.A.M.A.C, Auditorium de la bibliothèque Louis Nucéra, L’ÉCLAT / Villa Arson, La Station, le Port de Nice.


Vous trouverez en pièce jointe le dossier de presse du festival.
N’hésitez pas à nous contacter pour toutes demandes d’interviews, de visuels et d’extraits vidéos.

 
Association Héliotrope
Promotion et diffusion du court métrage
10 bis rue Penchienatti, Nice
04 93 13 97 65
contact@nice-filmfest.com
www.nice-filmfest.com

Relations Presse
IMAGE PUBLIQUE
Evelyne Pampini – Pascal Linte
presse@imagepublique.com
04 93 19 37 40


«  Ce festival a réduit son empreinte environnementale grâce au soutien du dispositif AGIR + de la Région Provence-Alpes-Côte d’Azur »



Partager cet article

Repost0
15 octobre 2011 6 15 /10 /octobre /2011 16:46

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

FIRENZEGALA--21-.JPG

Gli sbandieratori fiorentini

 

Mese della Cultura e Lingua Italiana

Evento del 14 ottobre 2011 dedicato alla Città di Firenze


 

Con l'Alto Patronato di S.A.S. il Principe Alberto II, con la Presidenza d'Onore di S.A.R. la Principessa Caroline, in collaborazione con il comune di Firenze, il Gruppo Giovani Industriali Fiorentini ed il Consolato Onorario del Principato di Monaco a Firenze, nel quadro degli Incontri con Regioni e Città Italiane.

 

Incontro tra imprenditori

 

CLICK : VIDEO

 

 


 

 

 

In collaborazione con la AIIM (Associazione Imprenditori Italiani di Monaco) con la partecipazione di CDE-Chambre Dévéloppement Economique, FPM-Fédération Patronale Monégasque, JCEM - Jeune Chambre Economique Monégasque, Imprenditoria Fiorentina, Confindustria Firenze e Gruppo Giovani Imprenditori Fiorentini.

 

DISCORSO DELL'AMBASCIATORE D'ITALIA  A  MONACO, ANTONIO MORABITO

 

FIRENZEGALA--52-.JPG


 

 

14 ottobre_Città di Firenze

 

 

Continuiamo stasera il nostro cammino di “Incontri con Regioni e Città Italiane”, occasioni per promuovere il Sistema Italia e per saldare l’immagine ed i valori dell’Italia alla grande tradizione nazionale ed europea, oltre che per rafforzare i legami con il Principato di Monaco.

 

Questi “Incontri” rappresentano un modo per festeggiare insieme la nostra storia, in un percorso che va nel cuore delle città simbolo italiane.

 

In febbraio abbiamo avuto un evento dedicato alla città di Bologna, che ha visto la partecipazione di personalità del mondo economico, culturale, della moda, e del mondo imprenditoriale monegasco e italiano.

 

Oggi “Firenze” è stata esaltata e messa in luce grazie ai suoi giovani imprenditori.

 

Un’eccezionale occasione, volta a contribuire e far conoscere la vivacità imprenditoriale di Firenze e a creare nuove sinergie tra imprenditori del territorio fiorentino e del Principato di Monaco.

 

Un’occasione che punta allo sviluppo del turismo e a promuovere e mettere in luce le eccellenze dell’Italia e del Principato, a rafforzare i legami e l’amicizia tra i due Paesi, a mostrare la realtà monegasca nella sua straordinaria peculiarità di apertura al mondo, alla Cultura, alle Arti, alla internazionalizzazione delle imprese e alla promozione del Sistema Italia.

 


 

FIRENZEGALA--51-.JPGS.A.R. la Principessa Camilla di Borbone delle Due Sicilie e l'Ambasciatore Giovanni Castellaneta, Presidente del Gruppo SACE

 

 

 

 


 Da sin. Amb.Giovanni Castellaneta, Marco Piccinini Ministro dell'Economia e Finanze del Principato di Monaco,  Amb. Antonio Morabito, Dr. Niccolo' Ricci Consigliere Confindustria Firenze, Dr. Diego Munafo' Dir.Gen. AIIM.

 

 

 

Incontro Imprenditori Fiorentini - 14 ottobre 2011

 

L’incontro di oggi vuole essere un momento di riflessione sull’Italia in un Paese amico, il Principato di Monaco.

Due Paesi legati da storia e vincoli di amicizia e cooperazione.

Grazie alle autorità del Principato per condividere questo momento con noi!

“Quale modo migliore di celebrare il passato, che guardare dritto negli occhi il futuro”, un futuro che è pronto a raccogliere sfide difficili e che è frutto di secoli di ingegno, creatività ed innovazione che ci hanno lasciato un’eredità illustre, raccolta nei settori chiave del made in Italy, nelle 4 A  (arredo, abbigliamento, automazione, agroalimentare).

Nel Principato risiede una comunità italiana prestigiosa, attiva e dinamica, presente sui mercati mondiali. Gli italiani residenti nel Principato registrati all’AIRE sono 6725, il che corrisponde a circa il 25% dei residenti complessivi. A questi si aggiungono oltre 5000 lavoratori frontalieri, soprattutto impiegati, artigiani, operai e lavoratori dipendenti, che ogni giorno giungono nel Principato per lavorare.

Molti italiani sono impegnati nei settori immobiliare e della costruzione, della nautica e della navigazione,  del commercio, della finanza e dell’economia, del turismo e della logistica a livello internazionale.

Si tratta insomma di una comunità ben inserita ed apprezzata che apporta un contributo sostanziale alla crescita ed allo sviluppo economico, sociale e culturale del Principato, con importanti riflessi per l’economia italiana.

Per questo lo sguardo sull’Italia è sempre attento e carico di aspettative. Il “made in Italy” poi è sempre presente sia per i prodotti di lusso (gioielleria e alta moda) sia per le forniture nei vari campi che vanno dall’arredo all’agroalimentare, dall’automazione all’abbigliamento.

In questo contesto, una visita di Confindustria Firenze è quindi non solo benvenuta, ma auspicata quale significativa opportunità economica e commerciale, capace di produrre un’integrazione costruttiva tra imprenditoria monegasca e italiana.

 

 

 

Antonio Morabito

 

 

Fotoreportage Luigi MATTERA

info.royalmonaco@gmail.com

0607935299-0628325345

Partager cet article

Repost0
15 octobre 2011 6 15 /10 /octobre /2011 12:39

 

 

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

MONACO: VERNISSAGE CLAUDE GAUTHIER A LA MAISON DE L'AMERIQUE LATINE

 

Passionné par l'histoire de sa Principauté, PAUL GAUTHIER l' habille des couleurs les plus nobles: du bleu de la Méditrranée dépourvue de toute ride, des nuances chaleureuses d'un Soleil au zénith jousqu'au gamme des parures de la nature verdoyante...il construit un kaléidoscope dont chaque touche colorée est une offrande à ce pays qui a gagné toute sa confiance.

 

 

Gauthier--2-.JPG
.
Amoureux de l'Art, Paul Gauthier ne manque pas de visiter et découvrir des expositions. A  Limoges, un travail hors du commun, lui a donné l'envie de rencontrer l'artiste!

Gauthier--13--copie-1.JPG
Passionné de sculpture et de dessin depuis son engance, CHARLY BONNEAU cristallise la lumière dans la porcelaine grâce à sa sensibilité et à un savoir faire unique. Son travail explore les limites de la finesse, la transparence, tout en démontrant la fragilité de la matière. Ces pièces originales, feront toujours l'objet de recherche.
.

Partager cet article

Repost0
12 octobre 2011 3 12 /10 /octobre /2011 17:00

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Consegnato ad Alberto Cavanna il Premio di Narrativa "L'Amaca"

 

cavanna.jpg

 

Martedi pomeriggio, nel Tunnel RIVA di Monte Carlo, è stato consegnato da Luisella Berrino ad Alberto Cavanna il Premio di Narrativa L'AMACA .

 

luisella.jpg

 

Dinanzi ad un folto pubblico composto dalle autorità italiane nel Principato, tra le quali l'Ambasciatore d'Italia S.E. Antonio Morabito ed il Conte Niccolo" Caissoti Chiusano, Presidente del COMITES (Comitato Italiani Residenti all'Estero), Lia Riva Ferrarese ha introdotto il premiato e passato la parola a Luisella Berrino che ha presentato l'autore ed il testo, leggendo tratti delle novelle che lo compongono tra gli applausi dei presenti.

 

OCTOBER10-0504.JPG

 

Il legame del ligure (completo dice lui, essendo nato a Genova e vissuto tra Savona e La Spezia) col mondo del mare, delle barche e del legno ha radici familiari profonde, tanto che si autodefinisce narratore di navi e costruttore di storie, visto che nel suo vissuto è stato operaio e dirigente in importanti cantieri navali.

 

OCTOBER10-0503.JPG

Lia Riva Ferrarese tra Luisella Berrino e Alberto Cavanna


Il romanzo "A piccoli colpi di remo", si è classificato secondo al Premio Bancarella, battuto solo per pochi punti dal testo di Bruno Vespa, di eccelsa notorietà nazionale. Un romanzo accattivante, scritto in maniera scorrevole ed elegante nel narrare storie di onde, di vento di legni, di odori (l'episodio del baccalà, narrato da Luisella, ha fatto scorrere qualche lacrima in sala.

 

OCTOBER10-0508.JPG

 

L'editore (nella  foto in alto) cura la rivista nautica ARTE NAVALE e si avvale di eccelsi fotografi che hanno incorniciato, con venti opere i trenta racconti dell'autore.

Partager cet article

Repost0
11 octobre 2011 2 11 /10 /octobre /2011 14:08

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

ous - Toujours afficher les images de dboeri@libello.com


  

 

  

Open des Artistes de Monaco 2012

  

Thème : " La Cité demain "

  

     

   artisteboeri.jpg

  

Monaco, le 17 octobre 2011 - Lancement aujourd’hui de la deuxième édition de l’Open des Artistes de Monaco. L’an dernier, ce concours artistique a connu un vif succès avec plus de 60 artistes en compétition… A la clé, pour trois d’entre eux, la reproduction de leur œuvre sur les couvertures des 40.000 exemplaires de l’Annuaire de la Principauté ! Ainsi qu’une exposition personnelle à la Galerie l’Entrepôt pour le grand gagnant ! 

 

 

La Galerie l’Entrepôt et Monaco Telecom, partenaires de talent

Forts de cette réussite, c’est donc naturellement que la Galerie l’Entrepôt et Monaco Telecom s’associent de nouveau pour soutenir la création artistique et lancent à partir du 17 octobre 2011 l’ «Open des Artistes de Monaco 2012». La Société Générale Private Banking fera aussi partie de l’aventure en tant que partenaire.

 

 

Sur le thème « La Cité Demain », le concours est ouvert à tous les créateurs plasticiens de la Principauté, des Alpes Maritimes et de la Province d’Imperia, mais aussi aux artistes ayant participé à des œuvres culturelles sur Monaco.  Peintre, sculpteur, photographe, designer… ont ainsi jusqu’au 13 janvier 2012 pour proposer leur création originale.

 

Photographiées et mises en ligne sur le site Internet de la Galerie l’Entrepôt www.lentrepot-monaco.com, toutes les œuvres seront alors soumises du 16 au 30 janvier 2012 au vote des internautes et à celui du Jury, constitué par des personnalités engagées de la Principauté, des professionnels du monde de l’Art et un représentant de Monaco Telecom. Suite à cette sélection, une exposition à la Galerie de l’Entrepôt, organisée du 6 au 24 février 2012, permettra de déterminer les lauréats.

  

4 prix à la clé

Tout comme pour l’édition précédente, les lauréats gagneront la reproduction de leur œuvre sur les couvertures des annuaires 2012 : le Prix « Open des Artistes » permettra au lauréat de couvrir les Pages Jaunes et d’exposer ses œuvres à la Galerie Entrepôt.

L’Annuaire Pages Blanches sera offert au Prix du Public ; quant à l’Annuaire Collector, il est réservé au Prix Monaco Telecom qui, cette année, récompense le meilleur cliché parmi les photographies.

 

Les dates importantes à retenir :

  • Début du concours le 17 octobre 2011

  • Dépôt du dossier de candidature au plus tard le 18 novembre 2011

  • Dépôt des œuvres au plus tard le 13 janvier 2012

  • Sélection des 30 oeuvres (via internet (50%) et par le jury (50%) à L'Entrepôt) du 16 au 30 janvier 2012

  • Exposition des oeuvres sélectionnées du 6 au 24 février 2012

Attribution des différents prix :

 

Le Prix Open des Artistes avec une exposition-vente personnelle à L'Entrepôt proposée au gagnant, si sa production le permet courant décembre 2012 ainsi que la couverture de l’Annuaire Officiel de Monaco, édition pages jaunes,


le Prix du Public avec la couverture de l’Annuaire Officiel de Monaco, édition pages Blanches,


le Prix Photo Monaco Telecom avec la couverture de l’Annuaire Officiel de Monaco, édition Collector,

  

la Société Générale Private Banking présentera dans ses locaux les trois œuvres gagnantes.

 

 

Enfin, pour sa première participation à l’Open des Artistes, la Société Générale Private Banking présentera dans ses locaux les trois œuvres gagnantes.

Pour ces artistes, il s’agit d’une vitrine exceptionnelle de proposer leur Art au public. Les couvertures de l’Annuaires 2011 ont ainsi mis à l’honneur les œuvres de Salette VIANA LE CORNET, ainsi que celles de REP et Jean L’HERBON DE LUSSATS. DPG (Damien-Paul GAL) s’est, quant à lui, vu offrir une exposition personnelle à la Galerie l’Entrepôt durant le mois de décembre 2011.

 

Les dossiers de candidature sont à retirer à la Galerie L’Entrepôt, 22 rue de Millo ou par Internet sur les sites www.lentrepot-monaco.com et doivent être remis au plus tard le
18 novembre 2011 19h00 (règlement du concours disponibles sur les sites précités).

 

 

Contacts :

 

Galerie l’Entrepôt

Espace d’art audacieux et ambitieux, la Galerie l’Entrepôt a réussi à s’imposer en Principauté grâce à une programmation riche et hétéroclite. L’Entrepôt offre une vraie visibilité aux jeunes artistes, peu ou pas encore reconnus.

 

Galerie L’Entrepôt

22 rue de Millo – 98000 Monaco

dboeri@libello.com

www.lentrepot-monaco.com

 

Monaco Telecom

Téléphonie fixe et mobile, Internet, Télévision et services aux entreprises, Monaco Telecom est l’opérateur télécommunications historique de la Principauté de Monaco.

Monaco Telecom se veut être une Entreprise Responsable : Démarche environnementale, participation à des grands évènements qui se déroulent en Principauté mais aussi actions en faveur de l’enfance défavorisée. En confiant les couvertures de ses annuaires à des artistes, Monaco Telecom souhaite aussi orienter ses actions de mécénat dans le domaine de l’Art.

 

Agnès Ségala

Tél. : +377 99 66 34 97

a.segala@monaco-telecom.mc

www.monaco.mc

 

Rejoignez notre nouvelle page sur Facebook

et sur Twitter

 www.lentrepot-monaco.com

 

                                                  

Partager cet article

Repost0
11 octobre 2011 2 11 /10 /octobre /2011 12:14

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

THEÂTRE JEUNE PUBLIC

LE ROSSIGNOL DE L’EMPEREUR

Organisé par la Compagnie du Théâtre Chou

 

Mercredi 26 octobre 2011

Salle Saint-Exupéry, à 15h

 

mentrossignol-de-l-empereur--2-.jpg


Théâtre de marionnettes

 

D’après Andersen

Avec Liliane Grau et Lionel Véran
Création : Liliane Grau
Régie : Jean-Claude Albert
Direction musicale : Bruno Mathez
Visuels, décors : Bellinda Casaurang
 

 

mentrossignol-de-l-empereur--3-.jpg

 

 

En Chine vous le savez l'empereur était chinois, son château était le plus magnifique du monde, son jardin le plus vaste et le plus merveilleux qui fût.

Bien au-delà s'étendait une forêt…  Et c’'est dans cette forêt que vivait un petit rossignol qui chantait divinement.

Un jour l'empereur reçut une caisse sur laquelle était écrit : "Le rossignol de l'empereur du Japon est bien humble face à celui de l'empereur de Chine"…

 


Un spectacle qui chante et qui enchante !

Renseignements et réservations : 06 10 42 68 61

 

Tarif : 6 € (carnet de 10 entrées : 50 €)

 

***

 

Relations presse

Nadine Torcolo / Ville de Menton

04 92 10 50 14 – 06 08 43 92 92

 

Contact

Lionel Véran / théâtre Chou

06 10 42 68 61

 


Partager cet article

Repost0
11 octobre 2011 2 11 /10 /octobre /2011 12:01

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

Exposition inaugurale du musée Jean Cocteau, collection Séverin Wunderman, consacrée à Jean Sabrier, artiste français né en 1951 et vivant à Bordeaux.

 

 

EXPOSITION JEAN SABRIER

6 novembre 2011 / 7 mai 2012

 

 

Broyeuse-au-Zodiaque-1.jpg

 

 


Musée Jean Cocteau – Collection Séverin Wunderman

 

Cette exposition présente, près de soixante peintures, dessins, photographies, objets et animations vidéo réalisés entre 1975 et 2010.

Passionné par les questions de perspective, Jean Sabrier utilise le dessin pour dévoiler la part invisible d’œuvres empruntées à l’histoire de l’art.

Soulevant l’étoffe de la représentation, il en donne à voir l’ossature, sous la forme de structures géométriques complexes.

Il expose ainsi un nouveau regard sur les histoires peintes, qui sont mises en volume et en mouvement par le biais de pliages, de projections ou de réflexions sur divers objets.

Cette pratique du dessin renouvelle un art de l’idée, le disegno des artistes et théoriciens de la Renaissance.

 

Les œuvres de l’exposition Jean Sabrier proviennent des collections publiques suivantes :

Fonds national d’art contemporain, CAPC Bordeaux, Fonds régional d’art contemporain Aquitaine, Fonds régional d’art contemporain Limousin, Artothèque de Bordeaux, Musée de la Roches sur Yon.

 

 

En pièces jointes, dossier de presse et visuels d’illustration, dont légende ci-dessous :

 

Broyeuse au Zodiaque – 2007

tirage ilfochrome – montage diasec sur dibond – 50 x 60 cm.

Collection Aurélie et Sebastian Richter

 

BROYEUSE-n-2.jpg

 

OMBROYEUSE N°3

Broyeuse de Chocolat à l'Ombre des Témoins

Oculistes – 2010

Collection Marie-France et Janick Prémon

 

***

 

Dossier de presse musée Jean Cocteau, ouverture au public le 6 novembre, disponible sur demande :

Claudine Colin Communication

Pénélope Ponchelet

01 42 72 60 01 / 06 74 74 47 01

penelope@claudinecolin.com

 

 

 

*** 

 

 

Relations presse

Nadine Torcolo / Ville de Menton

04 92 10 50 14 – 06 08 43 92 92

 

Contact

Célia Bernasconi / Conservateur du musée Jean Cocteau

Collection Séverin Wunderman

04 92 10 32 98


Partager cet article

Repost0
10 octobre 2011 1 10 /10 /octobre /2011 22:55

 

 

 

L’Association Monaco-Japon a le plaisir de vous convier à la Conférence Astronomie-Musique « Cosmos et Violoncelle : Rencontre inédite au Pays du Soleil Levant », organisée au bénéfice de Mikio KATO, élève de l’Académie de Danse Princesse Grace,  rescapé de la catastrophe de Fukushima.

Mardi 11 Octobre 2011 à 20H30

Salle du Ponant – Théâtre Princesse Grace

 

 

 

Partager cet article

Repost0
10 octobre 2011 1 10 /10 /octobre /2011 12:56

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

HERVE ALEXANDRE ESPONE I RITRATTI E PAESAGGI SUDAMERICANI ALLA MAISON DE L'AMERIQUE  LATINE

 

Agosto/Settembre 2011

 

 Hervé Alexandre è un artista emblematico per La Maison de l'Amerique Latine in quanto riproduce, ad hoc, le scene e paesaggi contemplanti i colori e le caratteristice sudamericane.

 

I suoi quadri traggono ispirazione da racconti ancestrali che riceve da personaggi che incontra durante il girovagare per le strade o negli habitat  geografici di paesetti che la sua ricerca gli porta ad effettuare. Attorno ad una tazza di caffé od una fresca "serveza", ascolta ed immagina come riprodurre la narrazione sulle proprie tele.

 

Ancora un exploit, allora, per il Console del Perù a Monaco e grande mecenate, Michel Pastor, sempre attento a proporre capolavori e grandi artisti alle personalità che convergono nella propria galleria di Place des Moulins.

 

Luigi Mattera

 


 

 

e tra gli invitati:

 

TOMMY ROE & JOSETTE BANZET - TOP HITS & GOLDEN GLOBE WINNERS

 

Reportage Luigi Mattera

 

tommyroeDSC_0055.jpg

 

Uno straordinario incontro, a Monaco, quello con i coniugi Roe-Banzet, divissimi tra gli anni sessanta ed

ottanta in competizione con i Beatles e le stars del livello di   Barbara Stanwyck (1983) ·

Faye Dunaway (1984), Olivia de Havilland (1986), tanto per citarne alcune.

 

Gli anni sono trascorsi, inesorabilmente, ma la classe è rimasta integra come il fascino che emanano

da un'aura permeatasi in tanti anni di carriera e successi dinanzi ad un pubblico internazionale.

 

Tommy Roe è stato finanche in evidenza nella locandina dinanzi ai Beatles durante il loro primo passaggio

statunitese.

 

La sua canzone SHEILA ha attraversato i continenti mantenendosi per lunghe settimane nelle hits americane,

dove raggiunge il primo posto per ben sei volte con tutte canzoni scritte di proprio  pugno.                               

                          

                                                                                               

Sotto con i Beatles: Tommy Roe et Chris Montez

 

New-BeatlesT-CFile0112.jpg

 

 

banzet.jpg                                     

Josette BANZET


 

Oggigiorno vive a Cannes con l'amata e sempre avvenente Josette Banzet, Marchese di Bruyenne, 

che ottenne il Golden Globe Award for Best Supporting Actress – Series, Miniseries or

Television Film (1970–1989). Rich Men, Poor Men, e della quale citiamo la

partecipazione cinematografica in :

I due artisti ovviamente pensano al passato con la saggezza e l'esperienza acquisita durante e

dopo i favolosi successi artistici e riconoscimenti mondiali. Godono entrambi di ottima salute e non

tralasciano di intervenire in eventi artistici legati o meno a quelli che più direttamente li coinvolgevano

nel glorioso passato.

 

L'arte non ha confini né......età!


Partager cet article

Repost0
9 octobre 2011 7 09 /10 /octobre /2011 17:50

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

GLI AMANTI DELLA ROCCA - ANTEPRIMA  MONDIALE A MONACO

 

  TEATRO PRINCESSE GRACE - 8 OTTOBRE 2011

 

   Fotoreportage: Luigi Mattera 

 

.
30-AGOSTO-0302.JPG

Carlo Boso, prima della rappresentazione, circondato dalle vallette del Teatro Princesse Grace di Monte Carlo

 

Felice ritorno a Monaco dopo circa un anno della compagnia il Carro dei Comici diretta dal Maestro Carlo Boso con una nuova produzione teatrale che prende spunto dal classico shakespeariano "Romeo e Giulietta", dal canto dell' Inferno dantesco di "Paola e Francesco" e, perché no, dal fresco matrimonio principesco celebratosi nella "rocca" di Monaco Ville.

 

octobre-0317.JPG

 

Carlo Boso è una grandissima figura della commedia dell'arte italiana e si è formato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano con Ferruccio Soleri e Giorgio Strehler. E' stato attore in una trentina d'opere di Goldoni, ShakEspeare, Brecht ed ha assunto la direzione del "Piccolo" di Milano dal 1978 al 1982, nonché del Carnevale di Venezia dal 1983 al 1994. Vive essenzialmente a Parigi ed ha al suo attivo oltre 2000 rappresentazioni nel mondo

 

30-AGOSTO-0313.JPG

 

 

Gli amanti della Rocca è uno spettacolo teatrale basato essenzialmente sull'improvvisazione in pubblico della traccia matrice del testo, unitamente ad altre tecniche che miscelate al canto ed alla danza, frammisto anche ad eventuali  piroette atletiche degli attori,accentua la partecipazione corale dello spettatore durante lo svolgimento della trama.

 

octobre-0339.JPG

 

Carlo Boso si dimostra fine intenditore dello stato d'animo del pubblico e lo rende attivamente partecipe grazie alla sagacia ed alla preparazione tempistica dei suoi attori in un segmento teatrale molto impervio: quello della comicità. La risata scorre su un filo di lana che non ammette pause fuori tempo e solo un grande lavoro e la preparazione degli interpreti puo' far si che l'ilarità si mantenga pronta a proprompere collettivamente.

 

octobre-0326.JPG

 

 

Diamo in video le immagini che raccontano la storia di due amanti che, da morti, resuscitano in un copione estemporaneo, per correre a celebrare le nozze  alla Rocca di Monte Carlo e festeggiarle al Café de Paris!

 

GLI AMANTI DELLA ROCCA

 

Mustapha :   Giancarlo Cioppi

Lady Penelope: Maria Paola Benedetti

Djamila:  Erika Giancalone

Romeo: Diego Longano

Tebaldo: Emanuele Contadini

 

 

 

 

COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA:

 


 

 

 

 

 

 

ROYAL MONACO CHAMPAGNE - GRAND CRU GRANDE RESERVE & ROSE - AVIZE (F)

 

info.royalmonaco@gmail.com

 

L'abuso d'alcol è pericoloso per la salute

Partager cet article

Repost0
9 octobre 2011 7 09 /10 /octobre /2011 09:58

 

 

Daniele Rossi e i suoi allievi in Mostra a Pal.Oddo di Albenga

rossi_daniele_mostra_abenga_8ottobre2011ALBENGA (SV). L’iniziativa  “Mostra di Scultura: Daniele Rossi  ed i suoi allievi”, promossa dalla Palazzo Oddo srl e dall’Associazione Artistica “Torchio e Pennello” nasce in seguito ad un corso di Scultura patrocinato del Comune di Albenga tenuto da  Daniele Rossi agli amanti di questa disciplina artistica nel trimestre luglio-settembre.

La mostra ne espone i risultati: accanto ad alcune sculture di Daniele  Rossi si potranno  osservare le opere realizzate dai suoi allievi che avranno così la possibilità di rendere visibili il loro impegno nonché il grado d’abilità raggiunta. Le sculture saranno esposte  presso il  salone  al piano terra di Palazzo Oddo, Via Roma n. 58, Albenga Lo scultore albenganese Daniele Rossi diplomato in “Arte applicata della decorazione pittorica”, col massimo dei voti, presso l’Istituto Statale d’Arte di Imperia sta frequentando l’Accademia di Belle Arti di Carrara con indirizzo scultura, sotto la docenza di Michelangelo Balderi, Piero Marchetti e del noto scultore altoatesino Aron Demetz.

L’inaugurazione con rinfresco è prevista per sabato8 ottobre alle ore 18  e proseguirà fino al 15 dello stesso mese con il seguente orario d’apertura: tutti i giorni dalle 16  alle 21 e con ingresso  libero.

Gli allievi che esporranno le proprie opere sono: Marisa Borra, Monique Kleintjens, Nadia Maldifassi, Gabriella Miglionico,  Paola Piovano.

Oltre al corso di scultura, l’Associazione Artistica “Torchio e Pennello”, con sede in Albenga, Via G.M.Oddo 19, diretta dalla Prof.ssa Manuela Ferrando, organizza permanentemente corsi per adulti di disegno, pittura, incisione, e corsi  per bambini.

Partager cet article

Repost0
7 octobre 2011 5 07 /10 /octobre /2011 07:32

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Tutto sulla XIII Festa della Zucca a Vallecrosia

festa_della_zucca_vallecrosia_ottobre_2011aVALLECROSIA (IM). Mancano ormai pochi giorni dall’evento dell’autunno vallecrosino: il 9 ottobre 2011, nello splendido centro storico di Vallecrosia, si svolgerà la XIII edizione della Festa della Zucca.

“La manifestazione - dice l’Ass. al Turismo Fabio Perri - quest’anno è stata oggetto di ampio studio allo scopo di migliorare la qualità dell’evento e potenziarlo”.

Molte sono infatti le novità che quest’anno saranno presentate ai visitatori: innanzitutto grazie al rifacimento delle tre piazze principali, si offrirà un certo fascino e uno splendido corollario alle zucche che saranno l’elemento predominante  dell’evento in tutte le sue forme e rappresentazioni.

E’ indetta infatti una gara tra i diversi espositori di zucche; seguirà alle ore sedici la premiazione di un’apposita giuria che stabilirà la zucca  più lunga,  più strana, più piccola e più grande.

Come gli altri anni molti sono  gli espositori che accorrono da tutto il nord d’Italia nel nostro Centro Storico per godersi una giornata all’insegna del sano divertimento. Pertanto chiunque voglia partecipare alla gara potrà comunicare il proprio nominativo la mattina stessa al personale addetto a raccogliere le adesioni.

Altra novità, grazie allo splendido risultato ottenuto, la manifestazione sarà onorata di avere una Madrina di eccellenza: la finalista di Miss Italia e insignita del titolo di Miss Liguria 2011 Miriam Protino; una splendida ragazza residente proprio nel Centro Storico vallecrosino, che ha promosso la nostra Città nel panorama nazionale della bellezza. Miriam sarà presente alla manifestazione già dal mattino per condividere, insieme ai suoi concittadini e ai turisti partecipanti, l’evento per poi salire sul palco a premiare coloro che si aggiudicheranno l’ambito premio.

La piazza Verdi rinnovata si trasformerà in una suggestiva pinacoteca all’aperto dove circa  20 pittori locali e non esporranno le loro opere, che con dedizione e passione da giorni stanno realizzando proprio per l’occasione; il tutto contornato da splendide composizioni floreali a tema, eseguite da abili fioristi professionisti vallecrosini, che come opere d’arte faranno da cornice a tutti i carrugi del Centro Storico. Anche per i bambini è stata  riservata quest’anno, un’attenzione particolare con l’allestimento di un palco giochi gonfiabili dove gratuitamente i bambini potranno trascorrere momenti di gioco.

Unitamente al fatto che, ormai da tradizione, circa 25 scuole del comprensorio parteciperanno alla festa coinvolgendo i propri alunni a preparare con grande maestria lavoretti o disegni che saranno affissi anch’essi lungo i carrugi in visione ai visitatori durante tutta la giornata.

Un attento e puntuale servizio di navetta sarà messo a disposizione di tutti gratuitamente, con intervalli di partenza di trenta minuti, dalla fermata del solettone nord fino al Centro Storico e ritorno.

Presso il Cantun de l’artista si terrà una mostra fotografica dal titolo “Antichi Borghi, nuove suggestioni” da parte dell’artista Salerno Gerardo per lo Studio Miele; l’entrata è libera e rimarrà aperta dalle ore 11,00 alle ore 18,00

Infine si potranno degustare piatti tipici a base di zucca abilmente preparati dall’Associazione Borgo Antico, che con un’esperienza ormai decennale dà un valore aggiunto a questo evento.

Il tutto accompagnato da musica e folklore con l’intervento del gruppo musicale Demetrio e Beppe.

Elenco Pittori:

1) Aldo Marchiol
2) Giovanna Bellugi
3) Carmelo Nicastro
4) Patrizia Pirotelli
5) Claudio Mancarella
6) Wanda Plataroti
7) Rossella Guarino
8) Fausta Cucinotta
9) Miranda Garascio
10) Alessandro Fracapani
11) Remigio Cresta Nanni
12) Palmiro Jamundo
13) Nadia Gallo
14) Fabia Maggioni
15) Reno (A.C.)
16) Francesco Labriola

17) Fabio Berro
18) Ivan Secco

Partager cet article

Repost0
5 octobre 2011 3 05 /10 /octobre /2011 16:07

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

L’Ambasciata d’Italia nel Principato di Monaco informa che, nel contesto della preparazione del “Mese della Cultura e Lingua Italiana”, sono in programma i seguenti spettacoli teatrali:



Sabato 8 ottobre ore 21,00 – Théâtre Princesse Grace, 12, av. d’Ostende

“Gli amanti della Rocca” (a cura della Compagnia “Il Carro dei Comici” diretto da Carlo Boso).

Spettacolo teatrale liberamente ispirato a “Romeo e Giulietta di W. Shakespeare, rivisitato sulle modalità espressive della Commedia Dell’Arte, attraverso i grandi autori, come Edoardo, Raffaele Viviani e Salvatore di Giacomo. Basato sulle modalità espressive della Commedia dell’Arte (improvvisazione, utilizzo della maschera, canto, danza, scherma-le tecniche che hanno reso la tradizione del teatro italiano famosa nel mondo) e orientato ai temi dell’attualità lo scenario “Gli amanti della Rocca” non mancherà di divertire grandi e piccoli.

Djamila, promessa sposa di Tebaldo, si innamora perdutamente, ricambiata, di Romeo il migliore amico dello stesso Tebaldo.

Questo amore viene ostacolato da Lady Penelope, madre di Romeo, per motivi di razza, da Mustapha, padre di Djamila che ha grossi affari con Tebaldo e dallo stesso Tebaldo pazzo di gelosia. I tre, ognuno con i propri metodi, perseguono lo stesso fine: dividere per sempre Romeo e Djamila.

Liberamente ispirato a “Romeo e Giulietta” di W. Shakespeare, la più bella storia d’amore di tutti i tempi appassionerà e coinvolgerà il pubblico presene in un susseguirsi vertiginoso di colpi di scena, duelli, lazzi e travestimenti.

Biglietti/Billets: www.tpgmonaco.com






Samedi 8 octobre h 21,00 Théâtre Princesse Grace 12, av d’Ostende

"Gli Amanti della Rocca" Les Amants du Rocher (par la Compagnie "Il Carro dei Comici" dirigée par Carlo Boso scénario original du Maestro Carlo Boso).

Pièce de théâtre librement inspirée de “Roméo et Juliette” de W. Shakespeare, revisitée en employant le travail scénique de la Commedia Dell’Arte, au travers de grands auteurs, comme Edoardo, Raffaele Viviani et Salvatore di Giacomo.

Basé sur les techniques d’espression de la Commedia Dell’Arte (improvisation, utilisation de masques, chant, danse, escrime – les techniques qui ont fqit les lettres de noblesse du théâtre italien de par le monde) et orienté sur les thèmes d’actualité, le scénario de "Les Amants du Rocher" ne manquera pas de divertir les grands comme les petits.



Djamila, fiancée de Tybault, tombe éperdument amoureuse de Roméo, qui partage ses sentiments, mais est le meilleur ami dudit Tybalt.

Cet amour est entravé par Lady Penelope, la mère de Roméo, pour des motifs de race, par Mustapha, le père de Djamila qui est un important partenaire commercial de Tybalt et par Tybalt lui-même, ivre de jalousie. Chacun des trois, à sa manière, poursuit le même objectif : séparer Roméo et Djamila pour toujours.

Librement inspiré de "Roméo et Juliette" de W. Shakespeare, la plusbelle histoire d’amour de tous les temps passionera et captivera le public présent au travers d’une suite vertigineuse de revirements de situations, de duels, de farces et de travertissements.

Biglietti/Billets: www.tpgmonaco.com




___________________________________________________________________





Giovedì 20 ottobre Ore 20,30 - Théâtre des Variétés, 1 bd. Albert 1er

“Pinocchio Cha Cha Cha”  (a cura della Compagnia “Pupi e Rifredi”, Teatro di Rifredi/Narrarti, testo e regia di Angelo Savelli, con Marco Zannoni e Leonardo Brizzi,elementi scenici di Mirco Rocchi, assistente alla regia Edoardo Zucchetti).

“Pinocchio Cha Cha Cha” è un Pinocchio anni 50’, da varietà, che duetta con Rascel e Dapporto, Totò e Wanda Osiris, da canzonetta che imita Buscagliene e Carosone, Kramer e il Quartetto Cetra. Pinocchio, un ex-burattino sballottato in un mondo in cui non capisce ne’ la furbizia, ne’ la cattiveria, è ingenuo ragazzetto da piegare alle ragioni della vita e della realtà ignara e burattina che lo circonda.


Biglietti / Billets: Théâtre des Variétés
Sans Souci, 42 Bd. d’Italie – Tel : +377 93 50 14 24
Vecchia Firenze, 4, Av. Prince Pierre – Tel : +377 93 30 27 70
I Briganti, Bd. Princesse Charlotte – Tel: +377 97 70 49 11






Jeudi 20 octobre Heures 20,30  - Théâtre des Varietè, 1 bd. Albert 1er

« Pinocchio Cha Cha Cha »  (par la Compagnie « Pupi e Rifredi », Théâtre de Rifredi/Narrarti, texte et mise en scène d’Angelo Savelli, avec Marco Zannoni et Leonardo Brizzi, éléments scéniques de Mirco Rocchi, assistant metteur en scène Edoardo Zucchetti).

« Pinocchio Cha Cha Cha » est un Pinocchio des années 1950, qui propose un spectacle de variétés, fait un duo avec Rascel et Dapporto, Totò et Wanda Osiris, qui pousse la chansonnette, qui imite Buscaglione et Carosone, Kramer et le Quartet Cetra. Pinocchio, une ancienne marionnette catapultée dans un monde dont il ne comprend pas ni fourberie ni la méchanceté, est un petit garçon ingénue qui doit se confronter à la réalité de la vie et se faire à l’ignorance et au ridicule qui l’entourent.



Biglietti / Billets: Théâtre des Variétés
Sans Souci, 42 Bd. d’Italie – Tel : +377 93 50 14 24
Vecchia Firenze, 4, Av. Prince Pierre – Tel : +377 93 30 27 70
I Briganti, Bd. Princesse Charlotte – Tel: +377 97 70 49 11

Partager cet article

Repost0
4 octobre 2011 2 04 /10 /octobre /2011 14:43

 

 

 aristground-zero-loc.jpg

 

Giovedì 20 ottobre 2011 si apre  la stagione degli spettacoli autunnali al Teatro Ariston di Sanremo.

 

 

 


 

Alle ore 21.15  andrà in  scena  il balletto  “GROUND ZERO – NUOVO GIARDINO”,  balletto  classico  in un atto  nel X° anniversario del tragico evento delle Torri Gemelle di  New York, a cura della compagnia Balletto Classico Liliana Cosi – Marinel Stefanescu, ideazione e coreografie di Marinel Stefanescu, maitre du Ballet Liliana Cosi.
         

I prezzi di ingresso sono così fissati:

  • poltronissima platea € 23,00 + € 1,00 prevendita;
  • poltrona  platea I° settore  € 19,00 + € 1,00 prevendita;
  • poltrona platea II° settore  e prima fila galleria € 16,00 + € 1,00 prevendita;
  • galleria € 13,00 + € 1,00 prevendita;
  • ridotto in poltronissima studenti under 19 e scuole di danza € 9,00+ € 1,00 prevendita

 

Le prevendite sono aperte e sono ancora a disposizione biglietti in ogni ordine di posto.

 

 


 

TEATRO ARISTON - SANREMO – 20 ottobre 2011 – ore 21,15 

 nel X° anniversario del tragico evento alle Torri Gemelle di New York

 

COMPAGNIA BALLETTO CLASSICO

LILIANA COSI – MARINEL STEFANESCU

 

 

GROUND ZERO – NUOVO GIARDINO

spettacolo di balletto in sei quadri

 

Ideazione e coreografia di

Marinel Stefanescu

 

Musiche di:

Samuel Barber -Adrian Enescu -P. I. Ciaikovski

 

Maitre du ballet:

Liliana Cosi

 

Scene costumi luci di:                                    Realizzazione scene:

          Marinel Stefanescu                            Hristofenia Cazacu – Mihail Gyorgy

 

Realizzazione costumi:               Regia video-proiezione:           Capo tecnico:

      Maria Toasca                        Pier Paolo Pessini             Massimo Della Bella

 

 

Questo nuovo balletto rientra nel filone delle grandi produzioni della Compagnia Balletto Classico, messe in scena per riportare nel mondo, attraverso il linguaggio artistico, i valori che non passano.  L’idea nasce dalla penetrazione e dall’immedesimazione che il coreografo trae dalle grandi problematiche di oggi.  Così i tragici eventi dell’11 settembre 2001 hanno prodotto in lui una riflessione più ampia sul dolore dell’umanità che da sempre l’ha afflitta ma che 2000 anni fa Qualcuno ha condiviso e illuminato, e così tutto ciò che è negativo si può trasformare, in “armonia e bellezza”. E’ anche l’esperienza di ogni vero artista.  Da qui una speranza sottile ma indelebile che accompagna lo spettatore come messaggio finale dell’opera. Gli autori delle musiche: dall’adagio per archi di Barber alla IVa e VIa sinfonia di Ciaikovski sembrano trovare nell’originale di Adrian Enescu la loro piena collocazione. La complessa azione coreografica ad opera di 20 ballerini s’intreccia fantasticamente coi quadri dello stesso autore in uno spazio multimediale per portare al pubblico la massima forza del messaggio. Un unico atto, un’idea che prende vita nell’unità delle arti, un gioco di corrispondenze tra pittura, poesia, danza, tecnologia e musica. Lo spettacolo desidera essere un’occasione per far riflettere sul valore della Pace che deve sempre prevalere, col sostegno di tutti gli uomini di buona volontà.  

                       

 

Produzione: Associazione Balletto Classico - Reggio Emilia - Italy

                                                              

 

ARISTON SRL

Partager cet article

Repost0

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche