Overblog
Suivre ce blog Administration + Créer mon blog
13 juillet 2011 3 13 /07 /juillet /2011 23:31

 

 

Prorogara mostra su Antonio Rubino a Sanremo

scherzo_di_violino_antonio_rubinoSANREMO (IM). L’esposizione “L'universo Fantastico di Antonio Rubino nella collezione di Antonietta Rubino Cutini e nelle collezioni civiche", a cura di Leo Lecci (Università di Genova) e Loretta Marchi (Comune di Sanremo), è visitabile ancora per tutta l’estate e fino al 29 ottobre 2011.

Il successo di questa mostra, con più di 8000 visitatori e l’apprezzamento degli insegnanti che hanno guidato più di 1125 bambini delle scuole di Sanremo in un percorso di scoperta dell’arte straordinaria di Antonio Rubino, ha indotto gli organizzatori a prorogare la mostra anche nel periodo estivo.

Due intere sale del Museo civico di Palazzo Borea d’Olmo sono dedicate alle opere dell’artista, tra le quali spiccano “La Moda”, eseguita nel 1947 per la rinnovata attività di una elegante sartoria cittadina, Joséphine e Mina, e “La Faunetta”, realizzata nel 1926 per il Morgana, lo stabilimento balneare d’epoca liberty a cui lo stesso Rubino aveva dato il nome e per il quale aveva creato opere decorative al suo interno.

La seconda sala è riservata alla sua produzione per ragazzi: dalle riviste illustrate, tra le quali le rare edizioni del “Corriere dei Piccoli”, di “Mondo Fanciullo”, di “Mondo Bambino” (quest’ultima distribuita dalla Rinascente), ai disegni animati: “Il paese dei ranocchi” (1942, premiato alla Mostra del Cinema di Venezia), “Crescendo rossiniano” (del 1943, che rimane solo allo stadio progettuale a causa degli eventi bellici) e “I sette colori” (1955), e poi ancora libri, dai suoi esordi alla fine della carriera.

L’esposizione è ricca di 200 pezzi, provenienti dalla collezione della nipote Antonietta Rubino Cutini, dall’Archivio Rubino e dal fondo della Biblioteca civica di Sanremo, che possiede tutti i numeri originali del “Corriere dei piccoli”, del “Gazzettone”, manifesti, bozzetti, tavole originali, libri e un rarissimo gioco da tavolo.

Dal 15 luglio sarà riesposta l’opera “Scherzo per violino”, di ritorno da Roma, dove ha partecipato alla grande esposizione nazionale del Vittoriano “Regioni e Testimonianze d’Italia”, allestita in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Il dipinto è stato scelto insieme alle opere di altri tre artisti liguri – Santo Varni, Ennio Scanavino ed Emanuele Luzzati – per rappresentare la Regione Liguria nella sezione dedicata all’arte contemporanea.

Nell’ambito della mostra sanremese sono previste visite guidate sull’opera dell’artista (nel periodo estivo, su prenotazione, costo 4 euro a persona) e laboratori didattici per le scolaresche a cura di Chiara Tonet (a partire dal mese di settembre, costo 2 euro a bambino).

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 29 ottobre 2011.

Partager cet article

Repost0
12 juillet 2011 2 12 /07 /juillet /2011 06:13

 

 

Royal Monaco white

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

 

La ceramista albissolese Silvia Calcagno alla Biennale di Venezia

calcagno_silvia_operaALBISSOLA MARINA (SV). Con una video installazione a 360 moduli di piccole dimensioni e un video così appare l’opera con la quale Silvia Calcagno rappresenta Albissola Marina e la Liguria alla Biennale di Venezia che scatta il 19 luglio prossimo.

Lo sguardo che percorre i 2,90x1,10x2,5  in grès policromo e si concentra nello scorrere delle immagini nel video centrale non immagina che l’impianto prima concettuale e poi tecnico  sia stato eseguito grazie a un mix eccezionale: intelligenza, sensibilità, creatività e esperienza tecnica impensabili in una artista all’anagrafe giovane e giovanissima per l’ambiente in cui opera.

La scelta di Silvia Calcagno per un evento di grande livello come  la Biennale è dovuta ad una selezione voluta dagli organizzatori; questa non casualità rileva che il motore che spinge l’Artista a operare nell’ambito dell’arte figulina è una passione autentica per la stessa mentre si evidenzia la tenacia dell’Artista nel migliorarsi attraverso sperimentazioni sempre più ardite e complesse. Inoltre, in parallelo, Silvia Calcagno  dimostra di avere una speciale predisposizione nel tradurre con l’immagine “in movimento” le emozioni che traspirano dalle forme, sempre più sofisticate e mai banali, che crea con i materiali più amati in particolare il grès e la cottura a gran fuoco ad alte temperature

Che imprime alle superfici particolare lucentezza e al tempo rende le rende scabre.

Con questo amore per la ceramica l’Arte vera supera ogni ostacolo e dona armonia ad un evento che si annuncia sempre tempestoso e bersagliato da numerose polemiche.

Partager cet article

Repost0
11 juillet 2011 1 11 /07 /juillet /2011 20:40

 

 

 

Royal Monaco white

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

 

L'Anima ritratta

 

Jap-1---olio-su-tela---100-x-70---2008---1-n.jpg

 

Ultimi giorni per visitare i ritratti fotografici di Colletto
al Nyala Suite Hotel di Sanremo

Jap-3---olio-su--tela---100-x-70---2008---3--nn.jpg


C’è tempo sino al 17 luglio per vedere“L’anima ritratta”, la mostra del giovane artista piemontese Gabriele Colletto curata dal critico d’arte Giorgia Cassini.

 

Jap-2--olio-su--tela---100-x-70---2008---2-nn.jpg

 

L’esposizione, elegantemente allestita presso le Sale d’Arte del Nyala Suite Hotel di Sanremo (via Solaro, 134), è composta da opere realizzate da Colletto appositamente per questo evento, ovvero ritratti ad olio e acrilico su tela che documentano la sua crescita professionale.

 

Jap-4---olio-su-tela---100-x-70---2008---4--n.jpg

 

“I ritratti di Colletto- commenta la dottoressa Cassini- divengono una sorta di specchio rovesciato che mette a nudo in modo esplicito e lucido l’anima dell’effigiato di cui costruisce la biografia per frames.

 

Jap-5---olio-su-tela---100-x-70---2008---5-n.jpg

 

La serie Jap 1/2/3/4/5/6/7/8/9, a titolo esemplificativo, è sequenza di ritratti ipnotici colti con sensibilità sociale, visioni di forte impatto in bilico fra concreta evidenza e illusione di rappresentazione che inducono a riflettere sul potere delle immagini”.

 

Jap-7---olio-su-tela---100-x-70---2008---7-n.jpg

 

La mostra è visitabile tutti i giorni, dalle ore 10 alle 19 ad ingresso libero.

Info: Tel. +39 0184 667 668, fax +39 0184 666 059
info@nyalahotel.com
www.nyalahotel.com


Curato da : Mara Pardini

cell. 339/1120845
marapardini@virgilio.it
ufficio.stampa@nyala.it

Partager cet article

Repost0
11 juillet 2011 1 11 /07 /juillet /2011 05:48

 

 

Royal Monaco white

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

 

VERNISSAGE KIM BOULUKOS AU MUSEE DES BEAUX ARTS 

 

Reportage L. Mattera

 

 

DSC_0312.JPG

 

«Depuis quelques années, je crée des sculptures d’animaux en aluminium, en bronze, en acier, en résine et fibre de verre, ou en terre cuite.

Mon souhait est que mes animaux transmettent une émotion forte où se  mêlent les sentiments d’ébahissement et de fragilité, d’appréhension en même temps que de respect, d’inquiétude mais aussi d’attirance et d’admiration».

 

DSC_0294.JPG


L’oeuvre de Kim Boulukos s’intègre parfaitement dans le cycle d’exposition initié début 2011 au Palais Carnolès, autour de la sculpture et des arts du feu.

«Ces mammifères herbivores ont la légèreté des essences méditerranéennes et l’élan vertical des gratte-ciel de Manhattan. On devine ces biches et antilopes curieuses. Elles nous observent du coin de l’oeil, nous invitent à les contempler mais en gardant de la réserve, voire de la retenue.

 

DSC_0297.JPG


Il y a quelque chose «d’aristocratique» chez ces animaux au sens de la noblesse du port, de la distinction du regard. Il semblent irréels, éthérés diraient les poètes. Groupés, ils dégagent de l’harmonie et une sérénité que l’on rencontre rarement».

   

 

DSC 0301

 

 L’exposition du Musée des Beaux Arts de Menton présente dix ans de travaux de Kim Boulukos (2001 – 2011).

Ces dix années décisives dans l’histoire et la carrière de l’artiste, symbole d’un choix d’expression à travers la création plastique, témoignent déjà de l’évolution et de la maturation de son langage.

Originaire de New York, Kim Boulukos y étudie, ainsi qu’à Washington D.C. où elle obtient successivement un « Bachelor » en arts plastiques, puis un doctorat en biologie.

 

DSC 0302


A la suite de ses études, elle vit à Lille, à Paris, puis retourne à New York avant de s’installer à Nice.

Elle se consacre désormais à la sculpture après une carrière en tant que Directrice de recherche en biologie moléculaire au CNRS.

Nés de la discipline et de la rigueur à la fois scientifiques et artistiques de leur créatrice, les animaux de Kim Boulukos existent dans plusieurs dimensions.

Par leur verticalité, ils appartiennent étrangement au monde urbain de l’artiste. Leur essence tient pourtant du monde animal.

 

DSC 0307


Figés dans un mouvement qui viendrait de leur quotidien mais qui, arrêté ici, devient immobilité tendue, comme en attente d’une réponse ou d‘un appel, ils proposent au spectateur un décalage ou un questionnement sur la transformation de leur identité. En effet, les installations, par leur répétition, présentent un travail de stylisation qui tend vers l’abstraction et garde de l’animal une image archétypale.

 

DSC 0308


D’autres pièces, petits groupes plus intimes, transmettent une émotion directe où se mêlent surprise, humour, fragilité et puissance.

Partagés entre les éléments de la terre et de l’air, ancrés au sol de leurs pattes graciles, les animaux s’étirent vers l’atmosphère ; sculptures de bronze, de métal ou d’argile, ils sortent du feu pour entamer une existence terrestre en défiant les limites de l’équilibre.

 

 

Partager cet article

Repost0
9 juillet 2011 6 09 /07 /juillet /2011 07:20

 

Royal Monaco white

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

ARTE: VERNISSAGE GORI & IURI

 

 

 

Due pittrici di tendenza moderna espongono una curata selezione delle proprie opere,dal 30 giugno al 12 luglio 2011, nello spazio artistico del Comitato Nazionale Monegasco dell'Associazione Internazionale di Arti Plastiche presso l'UNESCO e con il patrocinio dell'Ambasciata Italiana nel Principato di Monaco.

 

GORIURI--10-.JPG

                                         Da sin. Annalisa IURI e Katia GORI.

 

 

Annalisa IURI inizia l'attività pittorica nel 1980 e subito partecipa a varie mostre collettive e personali internazionali.

Nel 2000 fonda con altre tre artiste il gruppo sperimentale "Arte4" al Centro Friulano d'Arti Plastiche, cui è associata. Si dedica, inoltre, all'illustrazione di libri per l'infanzia curandone la veste grafica.

 

GORIURI--14-.JPG

 

In questo frangente, afferma il critico G. Bonomo, la pittrice opera una scelta di campo ben preciso. Sente di avere in mano gli "strumenti del mestiere" d'artista ed inizia una ricerca volta ad assemblare il tutto al fine di un significato che rispecchi un orizzonte interiore, una necessità di fare ordine e, perché non, una ferma opposizione al concetto di "rifiuto". "C'è veramente qualcosa di cosi' inutile da poter essere dimenticato per sempre"?

 

 

 

GORIURI--7-.JPG

                                      Il Dr. Carlo Cosentino, in rappresentanza dell'Ambasciata Italiana, tra le due artiste e la Direttrice del Comitato Nazionale AIP, Marie Laure Pastorelli, penultima a destra

 

Le opere di Katia GORI si trovano presso enti pubblici, collezionisti privati internazionali ed altte istituzioni italiane, di cui ricorderemo che nel 2007, il suo quadro "Sono rimasto solo io", fu consegnato nelle mani del Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, in occasione della "giornata dellla memoria delle vittime del Vajont. Lopera fa parte della Pinacoteca del Quirinale a Roma.

 

GORIURI (2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                           Katia GORI - (c) L. Mattera

 

Nel 2010, in occasione del gemellaggiora le regioni terremotate Friuli ed Abruzzo, una sua opera divisa in quattro pezzi venne consegnata alle rispettive autorità dei comuni di Udine e dell' Aquila.

La base artistica della Gori segue il conseguimento della laurea con lode dell'Accademia di Belle Arti di Bologna, dopo il diploma in arte della Grafica Pubblicitaria, in Udine. Non a caso ha lavorato come Art Director presso la casa discografica Expanded Music firmando numerose copertine discografiche di artisti internazionali.

In ogni quadro parla la "forza", quella del tratto, quella che si riscontra negli accostamenti, nelle geometrie, una forza rabbiosa che l'accompagna nel percorso comunicativo ove suole svelare la propria natura più celata ed intima.

 

 

GORIURI--11-.JPG

 

 

GORIURI--18-.JPG

 

GORIURI--19--copie-1.JPG

 

 

GORIURI (23)

 

 

 

.

Partager cet article

Repost0
9 juillet 2011 6 09 /07 /juillet /2011 06:49

 

 

Royal Monaco white

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

A Paolo Ferrari il 41° Premio Veretium per la prosa

ferrari_paoloBORGIO VEREZZI (SV). E’ stato conferito a Paolo Ferrari il quarantunesimo Premio Veretium per la prosa, assegnato ogni anno, nell’ambito del Festival Teatrale di Borgio Verezzi, all’attore o all’attrice che nel corso della passata stagione si sia particolarmente distinto per impegno di testo e capacità di interpretazione.

Ad assegnare il riconoscimento è stata la Giuria del Premio - formata dai critici teatrali Carlo Maria Pensa (Presidente di Giuria), Magda Poli, Silvana Zanovello, Sergio Colomba, Gastone Geron, Osvaldo Guerrieri, Domenico Rigotti, Aggeo Savioli e Pierantonio Zannoni - che si è riunita oggi pomeriggio, venerdì 8 luglio 2011, nella Sala Consiliare del Comune di Borgio Verezzi.

Il premio è stato assegnato a Paolo Ferrari con la seguente motivazione:

Attore fra i più apprezzati della nostra scena, Paolo Ferrari ha incarnato nel corso di una lunga carriera, cominciata all’età di nove anni ai microfoni dell’Eiar, il prototipo dell’interprete perfetto. Commedia sofisticata, commedia brillante, dramma: non c’è genere nel quale Ferrari non abbia portato l’eleganza e la misura del suo essere attore, sia negli anni ormai lontani del suo lavoro con Giorgio Strehler al Piccolo Teatro, sia nelle indimenticabili produzioni al fianco di Valeria Valeri. A ciò occorrerà aggiungere la lunga esperienza televisiva, nella quale Ferrari si è espresso con un garbo e una discrezione che ancora si ricordano. La giuria del “Veretium” lo premia per la sua interpretazione nel dramma del britannico John Boynton Priestley “Un ispettore in casa Birling” per la regia di Giancarlo Sepe. Con assoluta sobrietà espressiva, con l’impassibile incursione in un mondo intimamente “mostruoso”, Ferrari ha siglato una interpretazione di intensa, meravigliosa oggettività.

Paolo Ferrari ritirerà il Premio, costituito dalla riproduzione dell’antico mulino fenicio tutt’ora visibile sul crinale della collina di Verezzi, nel corso della serata del 12 luglio 2011.

Partager cet article

Repost0
8 juillet 2011 5 08 /07 /juillet /2011 16:47

 

 

 

Royal Monaco white

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

C’est en Principauté de Monaco que débute, les 1er et 2 octobre 2011,  la tournée mondiale du voyage le plus célèbre de l’Histoire

 

« La Divine Comédie », de l’Enfer au Paradis

en passant par le Grimaldi Forum

 

dante_alighieri.jpg

 

Organisé en Principauté sous l’égide de l’Ambassade d’Italie à Monaco en collaboration avec le COMITES, cet événement musical inaugure de manière spectaculaire « Le Mois de la Langue et de la Culture italienne ».

 

« La Divine Comédie », le premier spectacle musical basé sur l’œuvre éponyme de Dante Alighieri, raconte sa quête d’amour, en traversant l’Enfer, le Purgatoire et le Paradis. Une succession de rencontres avec des personnages extraordinaires : les damnés et les bienheureux les plus connus de l’histoire, entrés dans l’imaginaire collectif, se retrouvent en effet au cœur d’un spectacle inoubliable, riche en projections et chorégraphies.

 

Les musiques, à commencer par les rythmes rock exprimant la dramatique de l’Enfer puis les bouleversantes mélodies du Purgatoire, nous conduisent aux portes du Paradis, où les airs symphoniques accompagnent une explosion de couleurs et de lumières. Dans cette œuvre, la partition se fond aux images inspirées des gravures de Gustave Doré, le livret demeurant le texte original de Dante.

 

Parmi les concepteurs, notons la présence de l’artiste Carlo Rambaldi, oscarisé pour ses effets spéciaux, « père » de E.T, Alien et King Kong, qui pour ce spectacle a dessiné les Trois Furies, le visage de Lucifer et le Griffon, ensuite réalisés par Sergio Stivaletti. Enfin saluons toute l’équipe artistique qui a uni avec talent musique, littérature, danse et art figuratif.

 

Après trois années de succès en Italie qui ont réuni plus de 600 000 spectateurs et une ultime représentation devant les 9 000 spectateurs de l’Arène de Vérone, ce show émouvant, rempli d’imposantes projections et de surprenants effets spéciaux, s’apprête à envoûter et toucher le public du monde entier, à commencer par celui de la Salle des Princes du Grimaldi Forum.

 

 

Samedi 1er octobre à 20 heures

Dimanche 2 octobre à 15h30

Prix des places : 39, 59 et 79 euros

Réservation : Billetterie du Grimaldi Forum Monaco – Tel +377 9999 3000 ou www.grimaldiforum.mc

 


        Inferno, primo canto
 

 Nel mezzo del cammin di nostra vita
    mi ritrovai per una selva oscura,
    ché la diritta via era smarrita.
        Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
    esta selva selvaggia e aspra e forte
    che nel pensier rinova la paura  !
        Tant'è amara che poco è più morte.

 

 

 

 La Divine Comédie :
        L'Enfer, premier chant (v.1-7)

 

  Au milieu du chemin de notre vie
    je me retrouvai dans une forêt obscure
    car j'avais perdu le droit chemin.
        Ha, combien il est dur de dire ce qu'était
    cette forêt sauvage et âpre et rude
    qui, du seul fait d'y penser, renouvelle ma peur !
        Elle est si cruelle que la mort ne l'est guère plus

 

Partager cet article

Repost0
28 février 2011 1 28 /02 /février /2011 18:46

INCONTRI CON REGIONI E CITTA' ITALIANE NEL PRINCIPATO DI MONACO

 




R O Y A L   M O N A C O   R I V I E R A



______________________________
__________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO       


►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/

AVERAGE SHARE:
France : 31 » Italie : 21% » États-Unis : 17 » Monaco : 8% » Allemagne : 2%» Fédération de Russie : 2% » Royaume-Uni : 2% ............


INCONTRI CON REGIONI E CITTA' ITALIANE NEL PRINCIPATO DI MONACO

 

Emilia Romagna





S.E. Antonio Morabito  Ambasciatore d'Italia nel Principato di Monaco

 

Per i 150 anni dell'Unità d'Italia' l’Ambasciata italiana nel Principato di Monaco ha programmato una serie di importanti « Incontri con Regioni e Città Italiane ».


Dopo la Basilicata e la Calabria' il 24 febbraio è stato dedicato all’Emilia Romagna: un evento che ha visto la partecipazione di personalità del mondo economico' culturale' della moda' delle alte autorità di Governo e del mondo imprenditoriale monegasco e italiano. All’evento è intervenuto S.A.S. il Principe Alberto II' il Ministro di Stato Michel Roger accolti dall'Ambasciatore d'Italia nel Principato' Antonio Morabito.

 


Il Principe Alberto II di Monaco ed il Ministro di Stato monegasco Michel Roger' ricevuti dall'Ambasciatore Antonio Morabito

 

E' stata un’occasione per promuovere il Sistema Italia'per saldare l'immagine ed i valori dell'Italia alla grande tradizione nazionale ed europea' ancorché rafforzare i legami con il Principato di Monaco. E' prevista una collaborazione tra il Conservatorio di Musica di Parma e l'Académie de Musique' Fondation Prince Rainier III de Monaco' per scambi formativi di giovani musicisti.

 


S.A.S. il Principe Alberto  posa con l’Ambasciatore d’Italia Antonio Morabito ' la Consorte Carina Diaz Morabito e i figli Carlo Agostino e Maria Elena

 

Per l’Ambasciatore Antonio Morabito è stata “un’occasione per festeggiare insieme la nostra storia' in un percorso che va nel cuore delle città simbolo”. Bologna è stata illustrata con un video prodotto da Vittoria Cappelli e con la sua cucina. Vi è stata anche la presentazione del libro curato dal fotografo François Halard' “Hettabretz the Book”' in cui si racconta la capacità di fare italiana' con raffinato stile e design' un’importante pezzo della storia della Moda italiana.


Radio Monte Carlo ha curato la selezione di successi italiani famosi in tutto il mondo e la performance di SMOMA' gruppo italiano apprezzato anche all’estero' e che ha all’attivo produzioni discografiche pubblicate in Europa e in Asia.

 



La serata si è svolta all' Hôtel de Paris di Monte Carlo  ed è stata un’occasione per riflettere sui temi che più uniscono storia e tradizione' in linea con una crescita culturale ed economica. La cena é stata preparata dallo storico chef  del Ristorante DIANA di Bologna  guidato  dalla maestria di Eros Palmerani ,  piatti preparati nella migliore tradizione bolognesen che hanno deliziato i presenti.


Seguiranno altri incontri con protagoniste le regioni : Sardegna' Abruzzo' Umbria' Toscana' Piemonte' Veneto.



(c) Charly Gallo-Photo

 

 

Partager cet article

Repost0

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche