Overblog
Suivre ce blog Administration + Créer mon blog
3 novembre 2011 4 03 /11 /novembre /2011 15:20

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS:  
 
LILLI GRUBER HA VINTO
il PREMIO MORANTE PER
LA COMUNICAZIONE.
RICEVERÀ IL
RICONOSCIMENTO
GIOVEDÌ 10/11 A ROMA
 

 

lilli_gruber_.jpg


Roma, 2 novembre 2011. È la giornalista televisiva Lilli Gruber la vincitrice del Premio Elsa Morante per la Comunicazione 2011. Lo ha deciso la giuria del Premio Letterario Elsa Morante, presieduta da Dacia Maraini e composta da Andrea Camilleri, Francesco Cevasco, Vincenzo Colimoro, Maurizio Costanzo, Paolo Ruffini, Emanuele Trevi, Teresa Triscari, Tjuna Notarbartolo, (direttore della manifestazione). La popolare giornalista ritirerà il premio durante la cerimonia finale dell'Elsa Morante che si terrà presso la Protomoteca del Campidoglio a Roma giovedì 10 novembre, alle ore 18. La manifestazione letteraria è organizzata, sotto l'Alto Patronato della Presidente della Repubblica, dall'Associazione Culturale Premio Elsa Morante in collaborazione con La7 e la Regione Lazio. I giurati hanno deciso di attribuire il riconoscimento a Lilli Gruber, dal 2008 alla conduzione di 'Otto e mezzò su La 7, «per il suo stile rigoroso e pacato, grintoso e garbato, per il suo fare informazione come giornalista, inviata, scrittrice, con forte personalità, autonomia intellettuale e capacità d'indurre chi ascolta alla riflessione ed allo spirito di coscienza». Quella della Gruber, si legge nella motivazione del premio, è «una testimonianza di come il giornalismo diventa cultura». Lilli Gruber (Bolzano, 19 aprile 1957) è giornalista professionista dal 1982 e scrittrice, autrice tra l'altro di «Ritorno a Berlino. Il racconto dell'autunno che ha cambiato l'Europa», «Streghe. La riscossa delle donne in Italia», « Figlie dell'Islam. La rivoluzione pacifica delle donne musulmane», «America anno zero. Viaggio in una nazione in guerra con se stessa», «I miei giorni a Baghdad» (Rizzoli). Nell'87 è stata la prima donna a condurre un TG di prima serata, il Tg2 Studio Aperto. Ha condotto anche il Tg1 e ha lavorato all'estero per la tv pubblica tedesca SWF. Ha collaborato con La Stampa e Corriere della Sera. Nel 2004 eletta europarlamentare, è tornata in tv nel 2008 su La 7. (Adnkronos)

 


(*) Le Blog Rank (BR) est un indice de qualité calculé chaque nuit à partir de nombreux critères et d'un algorithme complexe. Il varie entre 0 et 100, et traduit l'activité du blog, ainsi que l'intérêt porté par les visiteurs. Un Blog Rank élevé indique que le blog a été mis à jour récemment, et que les visiteurs qui s'y sont rendus l'ont trouvé intéressant.

Parmi les informations qui interviennent dans son calcul, le Blog Rank prend en compte :

  • la régularité dans la mise à jour et l'ajout d'articles
  • le temps passé des visiteurs sur le blog et par article
  • le nombre d'articles lus par visiteur
  • le nombre d'abonnés à la newsletter
  • le nombre de visites spontanées ne venant pas d'un moteur de recherche (indice de récurrence)
  • l'activité récente (nombre d'articles publiés dans les 30 derniers jours)
  • le nombre de commentaires récents
  • l'audience globale

Cette méthode est mise à jour régulièrement et permet une certaine homogénéité des calculs afin d'éviter les abus.

Partager cet article

Repost0
2 novembre 2011 3 02 /11 /novembre /2011 15:05

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS: INCONTRO CON L'AUTORE - TULLIA DE DONNO CEZZI

 

 

autoreInvito Tullia De Donno Cezzi
Ci sono momenti nella vita in cui bere un buon bicchiere di vino con un amico, mangiare nel calore di una cucina un piatto semplice, preparato con amore, scaldano e fanno bene al cuore più di mille parole. 
Questo è il senso di questo libro.
Appena l'ho sfogliato ho capito che c'era di più: non era un semplice libro di ricette, c'era una grande famiglia, la vita, la cadenza delle stagioni, i profumi e gli odori di una terra bellissima, quella del Salento. 
Ho pensato che i momenti più belli e più importanti si vivono in cucina. 
Poter dire la mia casa è aperta, la mia tavola è anche per i miei amici significa aprirsi agli altri, dar loro fiducia, disporsi a lasciarsi arricchire dalla loro presenza, a nutrirsi di sapienza e di amicizia, veder dischiudersi nuovi orizzonti, saper vivere la fraternità, lo stare insieme, l'amicizia gratuita.

Brulez du vieux bois, buvez du vieux vin, lisez des vieux livres, ayez des vieux amis.

Vi aspettiamo.

Luisella BERRINO

 

 

(*) Le Blog Rank (BR) est un indice de qualité calculé chaque nuit à partir de nombreux critères et d'un algorithme complexe. Il varie entre 0 et 100, et traduit l'activité du blog, ainsi que l'intérêt porté par les visiteurs. Un Blog Rank élevé indique que le blog a été mis à jour récemment, et que les visiteurs qui s'y sont rendus l'ont trouvé intéressant.

Parmi les informations qui interviennent dans son calcul, le Blog Rank prend en compte :

  • la régularité dans la mise à jour et l'ajout d'articles
  • le temps passé des visiteurs sur le blog et par article
  • le nombre d'articles lus par visiteur
  • le nombre d'abonnés à la newsletter
  • le nombre de visites spontanées ne venant pas d'un moteur de recherche (indice de récurrence)
  • l'activité récente (nombre d'articles publiés dans les 30 derniers jours)
  • le nombre de commentaires récents
  • l'audience globale

Cette méthode est mise à jour régulièrement et permet une certaine homogénéité des calculs afin d'éviter les abus.

Partager cet article

Repost0
1 novembre 2011 2 01 /11 /novembre /2011 22:06

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS:

 

La Massoneria e l’Unità d’Italia in mostra ad Imperia

massoneriaIMPERIA. Un viaggio nel mondo della Massoneria. Ulteriore, interessante appuntamento, nell’ambito del calendario Eventi e Manifestazioni, predisposto dal Comune di Imperia in occasione del centocinquantenario dell’Unità Nazionale.

Da giovedì 3, e sino a domenica 6 novembre, con l’organizzazione del Circolo Culturale Garibaldi, in collaborazione con il Collegio dei Maestri Venerabili della Liguria Grande Oriente d’Italia, il Centro Culturale Polivalente in Piazza Duomo nel capoluogo, ospita la mostra “La Massoneria e l’Unità d’Italia”. Quattro giornate che daranno l’opportunità di ammirare cimeli abitualmente custoditi nel Museo Internazionale della Massoneria con sede nel Castello di Compiano piccolo borgo nell’alta valle del Taro, situato in provincia di Parma, al confine tra Emilia, Liguria e Toscana.

Sarà inoltre attiva una sala per la proiezione di un documentario riguardante principi ed essenza della massoneria. La mostra sarà visitabile, nei giorni dell’evento, al mattino dalle ore 9 alle 12 e al pomeriggio dalle 15 alle 19.

Nella giornata di venerdì 4 novembre, alle 15,30, si terrà la presentazione del libro: “La Riviera dei Framassoni”, dell’autore imperiese Filippo Bruno.

Sabato 5, a partire dalle 15, è previsto il Convegno sul tema I Massoni nella storia d’Italia “Un contributo di Libertà”. Autorevoli i relatori tra cui il professor Sergio Masini, saggista, l’avvocato Renzo Brunetti, vice presidente. Vicario dell’Associazione Mazziniana Italiana, la professoressa Carla Bolloli, presidente del Comitato Alessandria Asti dell’Istituto per la storia del risorgimento italiano, il dottor Franco De Leonardis, economista.

Presenzieranno il dottor Massimo Bianchi Gran Maestro Aggiunto del Grande Oriente d’Italia, cui spetteranno le conclusioni al termine del Convegno, il dottor Giacomo Ljacono, Gran Tesoriere del Grande Oriente d’Italia e Stefano Ambrogio, presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Liguria.

La Massoneria, per definizione un’alleanza di uomini liberi, è uno spaccato importante nella storia del Paese – dice il Sindaco Paolo Strescino. - Giusto dedicare un evento nell'ambito delle celebrazioni del centocinquantenario dell'Unità nazionale”. “Questa vuole essere per noi un’importante occasione per illustrare i principi della Massoneria: Libertà, Uguaglianza e Fratellanza - aggiunge Michele Massimino presidente del Circolo Culturale Garibaldi – principi che hanno ispirato e che, con il supporto offerto dai Massoni, hanno contribuito al Risorgimento Italiano  e alla conseguente formazione dell’Italia Unita”.

 

(*) Le Blog Rank (BR) est un indice de qualité calculé chaque nuit à partir de nombreux critères et d'un algorithme complexe. Il varie entre 0 et 100, et traduit l'activité du blog, ainsi que l'intérêt porté par les visiteurs. Un Blog Rank élevé indique que le blog a été mis à jour récemment, et que les visiteurs qui s'y sont rendus l'ont trouvé intéressant.

Parmi les informations qui interviennent dans son calcul, le Blog Rank prend en compte :

  • la régularité dans la mise à jour et l'ajout d'articles
  • le temps passé des visiteurs sur le blog et par article
  • le nombre d'articles lus par visiteur
  • le nombre d'abonnés à la newsletter
  • le nombre de visites spontanées ne venant pas d'un moteur de recherche (indice de récurrence)
  • l'activité récente (nombre d'articles publiés dans les 30 derniers jours)
  • le nombre de commentaires récents
  • l'audience globale

Cette méthode est mise à jour régulièrement et permet une certaine homogénéité des calculs afin d'éviter les abus.

Partager cet article

Repost0
1 novembre 2011 2 01 /11 /novembre /2011 21:58

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS:

   

Il sistema di Saturno svelato in un convegno all'Osservatorio astronomico di Perinaldo

la_missione_cassini_huygens_perinaldo_11nov2011PERINALDO (IM). Venerdì 11 Novembre si svolgerà a Perinaldo un convegno scientifico con i massimi esperti italiani, francesi e americani dell’esplorazione di Saturno, intitolato “la Missione Cassini-Huygens svela il sistema di Saturno”.
L’osservatorio astronomico “G.D.Cassini” di Perinaldo ospiterà gli scienziati, professori, ingegneri e ricercatori di fama internazionale che tanto lavoro hanno dedicato e dedicano ancora a questa Missione, e che ci faranno conoscere gli eccezionali risultati e le più recenti scoperte relative al sistema di Saturno.

Di che cosa si parlerà ?

Del ciclo del metano su Titano, dei suoi mari e fiumi, delle tempeste su Saturno, dei geyser di ghiaccio su Encelado, degli strumenti a bordo di Cassini,  dell’uso dei radar spaziali, del futuro della ricerca spaziale, dei risultati in termini tecnici, scientifici ed economici di varie missioni, del perché si debba continuare l'audace esplorazione  del sistema solare esterno, di come, utilizzando la sonda Cassini nel suo viaggio verso Saturno, si sia potuto ottenere la più precisa conferma sperimentale della teoria della relatività generale mai effettuata prima.
Il Convegno si svolgerà in due tempi, il mattino, con inizio alle  9,30 ascolteremo 4 relatori: Enrico Flamini, Jonathan Lunine, Priscilla Cerroni e Roberto Somma; il pomeriggio altri quattro, Marcello Fulchignoni, Marcello Coradini (in videoconferenza da Los Angeles), di nuovo Jonathan Lunine, ma con un’altra conferenza, e quindi Luciano Iess.
Un'occasione imperdibile per scoprire questa straordinaria missione dalle parole di chi la progettata e la segue!

Partager cet article

Repost0
1 novembre 2011 2 01 /11 /novembre /2011 21:51

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS:

 

balletBEYROUTH-2011.jpg

 

balletCENDRILLONmlb001.jpg

 

(*) Le Blog Rank (BR) est un indice de qualité calculé chaque nuit à partir de nombreux critères et d'un algorithme complexe. Il varie entre 0 et 100, et traduit l'activité du blog, ainsi que l'intérêt porté par les visiteurs. Un Blog Rank élevé indique que le blog a été mis à jour récemment, et que les visiteurs qui s'y sont rendus l'ont trouvé intéressant.

Parmi les informations qui interviennent dans son calcul, le Blog Rank prend en compte :

  • la régularité dans la mise à jour et l'ajout d'articles
  • le temps passé des visiteurs sur le blog et par article
  • le nombre d'articles lus par visiteur
  • le nombre d'abonnés à la newsletter
  • le nombre de visites spontanées ne venant pas d'un moteur de recherche (indice de récurrence)
  • l'activité récente (nombre d'articles publiés dans les 30 derniers jours)
  • le nombre de commentaires récents
  • l'audience globale

Cette méthode est mise à jour régulièrement et permet une certaine homogénéité des calculs afin d'éviter les abus.

Partager cet article

Repost0
1 novembre 2011 2 01 /11 /novembre /2011 20:56

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS:

 

 

G20Cannes041111-014--c-Brigitte-Lachaud-.JPGG20Cannes041111-038--c-Brigitte-Lachaud-.JPG

 

 

Mardi 1 Novembre 2011 9h22
 

jenkdownload.jpg

 

 

The Artist

Her latest compositions are double helixes, similar to doubled springs and comparable to the representation of DNA we are used to seeing. Let us recall the comment of Marcel Duchamps on the occasion of his visit to the Aerial Locomotion Show, held at the Grand Palais in Paris. He addressed Fernand Léger and said: “Who could do better than this helix? Tell me, could you do that?”

This anecdote says a lot about the necessity for sculpture to take measure of the industrial society, which produces objects and codes with which the modern artist plays. Laurence Jenkell, like many artists from her time, uses industrial techniques to create. Her work situates her in the slipstream of the work of art at the age of mechanical reproduction, as Walter Benjamin put it in the title of his article.

In order to give her plastic research a meaning, she asks herself about the characteristics of DNA as a meticulous scientist would do: the terminology referring to DNA, its representations and above all the meaning it contains. In an always vivid and contradictory spirit, Laurence Jenkell treats a serious subject as an echo to the light subject that are sweets. She goes from consumption to technology and from fold to string, weaving her work.

It was first with drawings and then with electric wires that the research allowing her to go from one shape to the other began and ended, going from her Wrapping to her Spring. This intermediary stage in her creation refers to the Cirque Calder, and the use he makes of wire. Spring plays on the double meaning the word has. It is the season following winter as well as the mechanism. The artist herself would say concerning her work named Chrysalis: “the spring-like colour of this work inspired me for the title, referring to insects’ chrysalises and the embryonic aspect of circles of colour evoking caterpillars before their metamorphosis into butterflies.” This butterfly is directly linked to the sweet wrappers and the embryo echoes the core of the sweet as well as birth and the transmission of genes in the DNA. In a reflexive logic, Laurence Jenkell’s work nourishes itself.
By endlessly multiplying the “perfect form” of DNA, the artist seems to seek to unravel the double helix’s mysterious curl. DNA is the transmission mode par excellence for genetic information. But how can one “decipher” DNA in an act of pure vision? We know DNA holds the gene pool. In that sense, it is as unique as is each one of Laurence Jenkell works. However, a lot of questioning emerges through confrontation of what we see and what we know of DNA. The static aspect of the sculpture opposes the perpetual multiplying of our cells. Indeed, Laurence Jenkell shows our gene pool as an ever-changing universe of possibilities, like a thread of life endlessly unwinding, rather than showing it in a deterministic fashion.
These latest creations evoke architectural models. For instance, Chromosome chronology reminds us of the Tower of Babel, the Castle in the sky by Hayao Miyasaki, Vladimir Tatline’s Monument for the third Internationale, or Why? which evokes the Endless column by Constantin Brancusi. Futuristic and bucolic, they stand and soar into the sky like launch pads towards sweeter, warmer and more colourful spheres: the Jenkell universe, which we imagine childish and filled with sweets. These curves, so graceful and so sweet, remind us of the question of Deleuze's fold and the mystery it contains.

Her Flag Wrappings are another step in the transition between sweets and DNA. They are reminiscent of veils, sheets and fabric, in other words fibre or even string. Unlike most of her work, the flag wrappings are clones, the artist comparing them to “an army of little soldiers, like the Xi'an army in China.” Laurence Jenkell likes the aura of a unique item, like the uniqueness present in each DNA. But the Flag Wrappings are an exception: each sweet has been produced 12 times, identically. Like the countries they represent, they tend towards standardization, a unique model. In the same way, the society of mass-consumption that Pop Art has taken interest in sees the individual not as an entity but as a whole. When looking at colours and structures, many flags are actually similar. For instance, the French flag borrowed its colours from the American Revolution, although it finds a new justification in the representation of the three orders. Others countries whose flags share the same colours include the United-Kingdom, the Netherlands, the U.S.A., Australia, and Cuba.
This brings us back to the issue of identity: national identity with the flag as well as individual identity with DNA. On one hand culture heritage which belongs to a group of individuals and on the other hand the specificity of each one these individuals, the differences between them.

Whether it is the packaging of sweets or the structure of DNA, Laurence Jenkell appears to be fascinated by the question of the fold. There is no doubt that the artist’s new creations show a new period: though the fold of the wrappers still revealed the core of the sweet, the twisting DNA brings forth nothing but itself. It does not intend to reveal anything; in fact it stands as the very exposition of life's mystery. The fold isn’t the symbol of an essence, it is a process. Form and content are side by side.
In this way, Laurence Jenkell seems to capture the words Deleuze once asked when speaking about Leibniz: “What does the soul tissue mean?” Of course no answer can “fill up” such a question. The exhibition and presentation of Laurence Jenkell’s work will start reflections and thoughts on the matter, for they are at the heart of the work.






 

 

(*) Le Blog Rank (BR) est un indice de qualité calculé chaque nuit à partir de nombreux critères et d'un algorithme complexe. Il varie entre 0 et 100, et traduit l'activité du blog, ainsi que l'intérêt porté par les visiteurs. Un Blog Rank élevé indique que le blog a été mis à jour récemment, et que les visiteurs qui s'y sont rendus l'ont trouvé intéressant.

Parmi les informations qui interviennent dans son calcul, le Blog Rank prend en compte :

  • la régularité dans la mise à jour et l'ajout d'articles
  • le temps passé des visiteurs sur le blog et par article
  • le nombre d'articles lus par visiteur
  • le nombre d'abonnés à la newsletter
  • le nombre de visites spontanées ne venant pas d'un moteur de recherche (indice de récurrence)
  • l'activité récente (nombre d'articles publiés dans les 30 derniers jours)
  • le nombre de commentaires récents
  • l'audience globale

Cette méthode est mise à jour régulièrement et permet une certaine homogénéité des calculs afin d'éviter les abus.

Partager cet article

Repost0
30 octobre 2011 7 30 /10 /octobre /2011 09:26

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/  

BLOG RANK*
OCTOBRE RANK  79

PRESENTS:

 

La poetessa Maria Salamone ai festeggiamenti monegaschi della lingua italiana

salamone_maria_monaco_ott2011MONTECARLO (FRANCIA). Il mese di ottobre a Montecarlo, nella ricorrenza del 150° dell'unità d'Italia e della "Settimana della Lingua Italiana nel Mondo" è stato dedicato ai festeggiamenti della lingua e della cultura italiana.

Sotto la presidenza del presidente della Repubblica italiana e il patrocinio del ministero degli affari esteri, è con grande impegno e maestria che sono stati organizzati numerosi eventi, nel cuore del Principato, sotto dell'egida dall'Ambasciatore d'Italia a Monaco, S.E. Antonio Morabito e il con il contributo di tutto il personale, e la collaborazione delle varie associazioni presenti sul territorio monegasco, quali: "Dante Alighieri, COMITES, Accademia Italiana della Cucina, Monaco-Italie".  Dei grandissimi eventi, che hanno avuto come protagonisti i più grandi nomi nel campo pittorico, cinematografico, teatrale, lirico, fotografico, letterario, poetico...  Ed è nel campo poetico che, per il terzo anno consecutivo, la poetessa Maria Salamone di Cannes, (di origine italiana), ha tenuto un récital di poesie presso il Collège Charles III e il Liceo Alberto I° di Montecarlo.

"Un'esperienza molto bella", - ha confidato la poetessa - e soprattutto arricchente, nel constatare che, al di là dei pregiudizi e di tutte le false idee che si fanno spesso sui giovani: i valori, i sentimenti, le emozioni, l'amicizia, l'amore... fanno ancora parte dell'attuale gioventù: parte dei loro sogni, delle loro aspirazioni, del loro credere, del loro sperare... parte del loro essere!"

Fantastici i professori d'italiano del Collège Charles III, Steve Cojan, e quelli del Liceo Alberto 1°, Patrizia Bini e Antonio Porta, che reciprocamente hanno fatto studiare ai loro allievi alcune poesie della poetessa Salamone, che alcuni hanno recitato a memoria e in un perfetto italiano. Interessanti e a volte istruttivi i pareri espressi dal giovane pubblico, tutti felicemente sorpresi di poter ascoltare, vedere e dialogare con il poeta, spesso incontrato solo tra le pagine di un libro.

Erano presenti ai due incontri, rispettivamente il principale aggiunto del Collège Charles III  M. Pierre Bertrand, e il Provisore del Liceo Alberto 1°, M. Pierre Cellario, il direttore dall'Associazione Monaco-Italie, (all'iniziativa di tale evento), e la sua assistente, Magalie Castellan.

E' importante ricordare che l'Associazione Monaco Italie, offre ogni anno una borsa di studi a uno studente monegasco, presso la prestigiosa università di Perugia, ove potrà studiare e migliorare la lingua di Dante: la lingua italiana!

 

 

(*) Le Blog Rank (BR) est un indice de qualité calculé chaque nuit à partir de nombreux critères et d'un algorithme complexe. Il varie entre 0 et 100, et traduit l'activité du blog, ainsi que l'intérêt porté par les visiteurs. Un Blog Rank élevé indique que le blog a été mis à jour récemment, et que les visiteurs qui s'y sont rendus l'ont trouvé intéressant.

Parmi les informations qui interviennent dans son calcul, le Blog Rank prend en compte :

  • la régularité dans la mise à jour et l'ajout d'articles
  • le temps passé des visiteurs sur le blog et par article
  • le nombre d'articles lus par visiteur
  • le nombre d'abonnés à la newsletter
  • le nombre de visites spontanées ne venant pas d'un moteur de recherche (indice de récurrence)
  • l'activité récente (nombre d'articles publiés dans les 30 derniers jours)
  • le nombre de commentaires récents
  • l'audience globale

Cette méthode est mise à jour régulièrement et permet une certaine homogénéité des calculs afin d'éviter les abus.

Partager cet article

Repost0
28 octobre 2011 5 28 /10 /octobre /2011 06:44

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

          LA MAISON DE L’AMERIQUE LATINE DE MONACO

 

présente les Œuvres de l’Artiste - Peintre   Italo Chilien

 

«  Mauricio STELLA   »

 


-  Métaphores Oniriques-

 

stella maurice

 

 

Du   Mercredi  2  au  Samedi  19 NOVEMBRE 2011 , inclus

Tous les Jours, de 15 H 00  à  20 H 00, sauf Dimanches et Jours Fériés.

 

     Mauricio STELLA est un Artiste-Peintre Italo-chilien, né le 17 Décembre 1970, d’un père Italien et d’une mère Chilienne. En 87, il obtient un diplôme du Lycée Artistique et commence alors à peindre à temps plein. De 1990 à 1992, il sera influencé par le style de l’artiste-peintre et Sculpteur Prussien Wolfram BRILLANT qui aura aussi une grande estime pour l’œuvre de STELLA.

En 93, il a déjà son propre atelier à Santiago et se voit décerner la bourse « Borsa di Studio»  par l’université de Gênes en Italie, suivant ainsi des études Artistiques et humanistes très pointues à Santa Margherita en Ligure.

1996 : il retourne au Chili où les autorités de sa ville natale lui commandent une réalisation murale pour la bibliothèque d’une école.

A la fin de ce projet, Mauricio STELLA s’installe définitivement en Italie. C’est donc à Imperia qu’il établit ainsi son propre studio de peinture et continue activement son travail artistique et pictural.

 

      Dans ses toiles, chaque élément signalé est pensé, construit, distribué, transformé pour faire émerger un ordre nouveau. C’est comme conduire à l’intérieur d’un caléidoscope, dans lequel les miroirs qui reflètent les images sont nos pensées, imprégnées d’un goût parfois ancien et lointain… Comme est lointain le Sud Austral et ses peuples perdus.

      Seuls quelques reflets tremblant du subconscient profond, là où la métamorphose et la nature créées arrivent à se retrouver avec les pensées ancestrales du placenta du temps bien avant la naissance, comme une ombre floue dans le brouillard de notre mémoire.

Les œuvres de l’artiste STELLA sont comme des rêves de couleurs.  Ses toiles évoquent un sous-monde ivre, d’images bizarres, de présences cahotantes et de créatures fébriles qui nous montrent à peine l’image de l’homme actuel, celui, qui cache son vrai visage brisé et surpris face à son propre drame.

« Vivre pour son propre morceau de monde, à l’extérieur se trouvent les autres »

Les réalisations de cet artiste sont des pastiches opulents qui reflètent son irrévérence gestuelle picturale, laquelle nous évoque les expressionnistes allemands de l’après-guerre. Cependant, son langage personnel se projette beaucoup plus loin que toutes les dénonciations sociales les plus rudes de ces Maîtres de l’expressionnisme. « Son œuvre représente une attitude beaucoup plus intime ». 

Nous sommes face à un artiste qui se récrie d’un sentiment poétique, d’une souffrance intense mais contenue et de la tendresse des souvenirs.  Son style est constant et lui est propre. Nous avons là un jeune et brillant peintre.

Partager cet article

Repost0
25 octobre 2011 2 25 /10 /octobre /2011 07:23

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

Corso di teatro al Parcheggio delle nuvole di Sanremo. Iscrizioni aperte

flusso_teatrale_2011_2012SANREMO (IM). Sono ancora aperte le iscrizioni al corso Base di Teatro per Giovani e Adulti, organizzato dall'associazione di Promozione Sociale "Il parcheggio delle nuvole" .

Ecco il programma degli incontri:

Tutti hanno il diritto di esprimersi e di comunicare i propri sentimenti e la metodologia teatrale offre concrete possibilità a chiunque vi si accosti, con la garanzia di non essere giudicato, ma semplicemente incoraggiato ad agire e a liberarsi dei propri grovigli interiori. L’obiettivo è incorniciare storie ed esperienze attraverso metodi, che per quanto differenti, sono comunque adatti ad un processo di narrazione.

Lo strumento teatrale, infatti, crea un livello di coinvolgimento che supera la sfera razionale e attiva anche il piano emotivo dei partecipanti. Le potenzialità maggiori si manifestano quando è necessario suggerire cambiamenti di mentalità e di atteggiamento alla persona, laddove la semplice prescrizione comportamentale tende a rivelarsi scarsamente efficace. Il cambiamento non sempre è accettato, sia che si tratti di modalità organizzative, di pensiero o comportamentali; il teatro quindi, proponendosi come gioco, crea uno spazio intermedio dove molte cose diventano possibili.

Ecco perché il teatro è un mezzo per dialogare e confrontarsi con i paradossi della società. Può quindi portare voci ed evidenziare silenzi con un'azione che favorisce la riflessione sulle tante differenze della realtà: differenze culturali, di modi di vivere, generazionali e di abilità.

Il corso sarà suddiviso in 3 sessioni:

1° SESSIONE dal  14/10/2011  al 16/12/2011 (8 incontri). La prima fase permetterà di partecipare, attraverso metodologie teatrali, alla formazione del gruppo che sta alla base della creazione di uno spettacolo. Attraverso l’esercizio corporeo, sensoriale e vocale, un'introduzione al ritmo e al silenzio, si fonderanno le basi per un Flusso creativo, volto alla composizione dell'evento performativo (spettacolo).

OBIETTIVI: Non perdere di vista il proprio corpo e le proprie emozioni, in quest'era di vita virtuale. Utilizzare lo "strumento gioco" e lo "strumento teatro" per aumentare la conoscenza di se. Lavorare sulla propria capacità intellettuale ed emotiva. Sviluppare l'so dei sensi al fine di accrescere la capacità di ascolto e di movimento.

2° SESSIONE dal 13/01/2012 al 16/03/2012 (10 incontri).

La seconda fase prevede l'analisi delle diverse categorie mediatiche del teatro. Dalla conoscenza dei diversi aspetti della macchina teatrale (spazio scenico, presenza scenica, relazione e ascolto) stesura del testo drammaturgico, attraverso esercizi di improvvisazione.

OBIETTIVI: Sviluppare attraverso lo strumento dell'improvvisazione la propria capacità di comunicare ed esprimersi. Utilizzo creativo della maschera. Narrare, raccontare, rappresentare una necessità individuale, collettiva e sociale.

3° SESSIONE dal 23/03/2012 al 25/05/2012 (9 incontri). La terza ed ultima fase, prevede l'allestimento dell'evento teatrale, che potrà essere racchiuso in uno spazio scenico tradizionale (in teatro) o informale (piazze, strade, boschi, ponti, ecc.), a seconda della fisiologia del gruppo.

DESTINATARI: Il laboratorio è aperto a tutti i giovani e gli adulti senza esperienza che vogliano avvicinarsi o approfondire un modo di fare teatro che privilegia l’unicità della persona e le potenzialità del gruppo.

INFORMAZIONI UTILI: La prima lezione/prova  è gratuita. La cadenza degli incontri sarà settimanale: 1 incontro a settimana della durata di 2 ore e mezza ciascuno, il Venerdì dalle ore 21.00. PER ULTERIORI INFORMAZIONI E PER RICEVERE IL MODULO DI PREISCRIZIONE AI CORSI: ilparcheggiodellenuvole@yahoo.it

Partager cet article

Repost0
22 octobre 2011 6 22 /10 /octobre /2011 04:44

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Monaco Théâtre des Variétés: Pinocchio Cha Cha Cha

 

Testo e regia di Angelo Savelli

 

Pinocchio.jpg

Marco ZANNONI - (c) L. Mattera (Nikon 3000)

 

 

  
Un poliedrico ed ironico Marco Zannoni interpreta tutti i personaggi principali della storia di Collodi - Pinocchio, Geppetto, la Fata Turchina, il Gatto e la Volpe - accompagnato al pianoforte da Leonardo Brizzi che, oltre a duettare brevemente con il protagonista in veste di Grillo Parlante e Mangiafuoco, gli ofre la possibilità di trasformare continuamente il racconto parlato in orecchiabili canzonette d'altri tempi.

OCTOBER10-0671.JPG
(c) L. Mattera - Royal Monaco Riviera

Infatti, "Pinocchio ...Cha Cha Cha" è un Pinocchio anni'50. Un Pinocchio da varietà che duetta con Rascel e Dapporto, Toto' e Wanda Osiris. Un Pinocchio da canzonetta che imita Buscaglione e Carosone, Kramer ed il Quartetto Cetra. Un Pinocchio con alle spalle un difficile dopoguerra segnato da lacerazioni e conflitti e con davanti a sé le lusinghe consumistiche dell'incompente " boom economico".

PINOCCHIO--4-.JPG

Questo Pinocchio è un ex burattino sballottato in un mondo in cui non capisce né la furbizia né la cattiveria: non è un ribelle né un conformista ma soltanto un ingenuo ragazzetto da piegare alle ragioni della vita. E' la metafora amara di un'italietta ignara e burattina che solo dopo cent'anni di giovinezza si avvia verso quella sinistra mutazione antropologica, paventata da Pasolini, in cui i ragazzi si trasformano in asini giulivi e gli adulti in volpi predatrici.

PINOCCHIO--1-.JPG
In questo "amarcord" sgangherato e rivistaiolo - che si ispira alle memorabili parodie televisive di romanzi famosi (come "Il Conte di Montecristo" o " L'Odissea") realizzate dal Quartetto Cetra utilizzando i motivetti delle canzoni in voga in quegli anni - corre, quindi, anche una vena di malinconia critica ed un agghiacciante parallelismo con la nosta attualità.....

PINOCCHIO--28--copie-1.JPG
Da sin. Dr. Carlo Cosentino, Leonardo Brizzi, Ambasciatore Antonio Morabito, Marco Zannoni, Prof.sa Emilia Costa

OCTOBER10-0636.JPG

COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA:

 


 

 

 

 

 

 

ROYAL MONACO CHAMPAGNE - GRAND CRU GRANDE RESERVE & ROSE - AVIZE (F)

 

info.royalmonaco@gmail.com - 0033 628325345

 

L'abuso d'alcol è pericoloso per la salute

Partager cet article

Repost0
20 octobre 2011 4 20 /10 /octobre /2011 17:57

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

PARKING LOT 3D

Cinema Teatro ARISTON - Sanremo



                                                          Francesco GASPERONI - (c) L. MatteraOCTOBER10-0648.JPG

PARKING-LOT-LOCANDINA.jpg

 

E' il pimo  film in 3D italiano ed è stato girato in un mese durante l'estate del 2010, di notte, dalle 20  alle 08 del mattino seguente, in un parcheggio del centro commerciale " La Romanina", a Roma, con una troupe interamente italiana.

Francesco Gasperoni, produttore e regista del film, afferma che ancora non si è reso conto di come sia riuscito a realizzare un film che entra nel Guinnes dei primati per il più economico, di gran lunga, film in 3D. Se si pensa che i 3D girati fino ad ora sono costati circa 70 milioni di dollari in media e che quello fino ad ora connsiderato il meno , ovvero Street Dance, che  ha richiesto 5,2 milioni di euro, PARKING LOT, con i sui 450 mila euro globali rappresenta un miracolo della genialità italica, qualunque sia l'esito con l'apprezzamento del pubblico.!!

 

 

OCTOBER10-0650.JPG

Harriet Macmasters-Green

 

 

PARKING LOT 3D SINOPSI
LORNA
Credo che farò tardi, mamma: mi sono
perduta. Devo essere scivolata nello
spazio tra il treno e la banchina, e
adesso non riesco più ad uscire.
SINOPSI BREVE
Nel parcheggio coperto di un centro commerciale una ragazza non riesce più a
trovare la sua auto e, mentre la sta cercando in una zona un po’ isolata
dell’enorme sotterraneo, perde i sensi.
Al suo risveglio è notte, il parcheggio è totalmente vuoto, chiuso ermeticamente e
lei non ha modo di comunicare con l’esterno per chiamare aiuto.
In breve scoprirà di non essere affatto sola laggiù e di essere anzi la vittima
prescelta di una caccia all’uomo che ha come arena proprio quel parcheggio.
SINOPSI
E’ notte nel parcheggio di un centro commerciale e una giovane donna giace
priva di sensi sulla tromba delle scale d'emergenza.
Dopo aver lasciato la sua amica, Lorna è andata a cercare la sua auto, ma è
quasi mezzanotte, prima che lei sia di nuovo cosciente, e scopra che sia la sua
borsa che la sua insulina sono sparite.
Lorna è diabetica e avendo mangiato poco prima di perdere conoscienza,
rischia il coma iperglicemico se non ruscirà a farsi la sua iniezione nel più breve
tempo possibile.
Il tempo non è dalla sua parte e non lo sono neppure gli uomini che sono in
agguato. Lorna non andrà a casa stasera: lei ha un invito a una festa che non
può rifiutare.
Lorna è infatti la vittima prescelta di un reality thriller, dove ogni sua mossa verrà
registrata e ogni grido di aiuto non farà altro che confermare la sua separazione
dal mondo esterno, un mondo dal quale era in fuga.Il suo tortuoso percorso
attraverso l’oscuro parcheggio non sarà meramente fisico.
Lorna sarà costretta ad viaggio di ritorno attraverso la sua mente per affrontare il
suo passato per avere la speranza di riconquistare il suo futuro.
Per loro è solo un gioco, per lei, è la vita.
Un thriller psicologico evocativo e tagliente, girato in 3D nativo.

Partager cet article

Repost0
20 octobre 2011 4 20 /10 /octobre /2011 16:40

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Giornata Bicknel. Sabato i cercatori di alberi al Museo Bicknell di Bordighera

ficus_bordigheraBORDIGHERA (IM). Grande attesa per la “Giornata Bicknel” organizzata dagli Amici del Museo-Biblioteca Bicknell, in collaborazione con la Sezione Intemelia dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri dedicata a “I cercatori di alberi” in programma presso il Parco del Museo Bicknell di Bordighera sabato 22 ottobre prossimo. Protagonisti assoluti dell’iniziativa i due splendidi esemplari di Ficus Macrophylla del Giardino del Museo Bicknell.

La Giornata prevede al mattino alle ore 10.00 un’azione di recupero ecologico e di cittadinanza attiva nell’area del Giardino a confine con le Scuole di Via Pelloux, a cui hanno aderito già numerose associazioni: Centro Studi e Ricerche per le Palme-Sanremo, Docks Lanterna di Bordighera, Gruppo Volontari della Parrocchia di S. Maria Maddalena di Bordighera, Protezione Civile di Bordighera, Sezione di Bordighera dell’Associazione Nazionale Alpini.

Il pomeriggio, alle ore 15.00, si aprirà con un’inedito spazio informativo con la presenza di Tiziano Fratus, homo radix e cercatore di alberi di fama internazionale, del prof. Tito Schiva, già Direttore dell’Istituto Sperimentale di Floricultura di Sanremo, e del dott. Claudio Littardi del Centro Studi e Ricerche per le Palme-Sanremo, che presenterà il “Progetto di adozione del Ficus macrophylla presso il Museo Bicknell di Bordighera”. Modererà gli interventi la dott.ssa Daniela Gandolfi dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri.

Nell’occasione sarà inaugurato anche un nuovo “Itinerario dei Ficus dalla Baia di Moreton a Sanremo e Bordighera”, disegnato da Tiziano Fratus e Marco Macchi, con la visita ai maggiori esemplari di Bordighera. Verranno anche riproposte, a sfondo delle conferenze, alcune suggestive immagini di Saverio Chiappalone, che ha dedicato ai Ficus del Bicknell una sua mostra fotografica.

I “cercatori di alberi” si sposteranno il giorno successivo, domenica 23, a Sanremo dove verrà presentato il volume “Itinerario dei Ficus dalla Baia di Moreton a Sanremo e Bordighera”, a cui seguirà una passeggiata alla scoperta dei principali esemplari di Ficus Macrophylla presenti nella “Città dei Fiori”.

Partager cet article

Repost0
20 octobre 2011 4 20 /10 /octobre /2011 16:24

 

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

 

Tornano gli appuntamenti culturali in Biblioteca e al Museo di Sanremo

Mercoledì 19 Ottobre 2011 08:49 Redazione-SanremoBuoneNotizie.it

sanremo_palazzo_borea_dolmo_museo_grandeSANREMO (IM). Gli Appuntamenti Culturali organizzati dal Comune di Sanremo – Settore Cultura riprendono questa settimana alla Biblioteca Civica (via Carli 1) e al Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo (via Matteotti 143).

Venerdì 21 ottobre, alle ore 17, nella Sala Ragazzi “Antonio Rubino” della Biblioteca Civica, Ennio Pavone presenterà il suo romanzo “Piramide d’acciaio”.

Il libro costituisce l’esordio dell’autore, assicuratore di Sanremo con la passione della scrittura. La storia è legata all’ambiente e alle sue risorse che si intrecciano ai valori dell’amicizia, dell’amore, della lealtà.

Alla presentazione interverranno la dott.ssa Barbara Bonavia ed il dott. Francesco Chiarenza.

Sabato 22 ottobre, sempre alle ore 17, al Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo, sarà presentato il volume “Stranieri nel Ponente ligure–Percorsi e testimonianze tra Ottocento e Novecento”, opera a più voci nata dalla collaborazione tra studiosi esperti in diversi ambiti e curata da Alberto Guglielmi Manzoni, che ne ha ideato il progetto.

Qual era il volto della Riviera nell’Ottocento e come è si è via via trasformato per accogliere le élites del turismo europeo? Come è mutato tale volto, a cavallo tra i due secoli e come si è venuto configurando nel corso del Novecento? Quali immagini le guide, le stampe e i quadri, le fotografie e le cartoline hanno proiettato nella cultura europea? Come vivevano e in quali ambiti si sono espressi gli stranieri, famosi e non, che in queste località hanno vissuto ed abitato?

A queste e a molte altre domande vuole rispondere questo libro, che si avvale della collaborazione degli studiosi Silvia Alborno (Monet a Bordighera), Alessandro Carassale (Presenze illustri a Bordighera), Fulvio Cervini (La matita di Corot e la fanfara della Luftwaffe), Furio Ciciliot (Conrad a Savona), Freddy Colt (Sanremo città della musica), Alberto Guglielmi Manzoni (Protestanti di lingua inglese e tedesca),  Marco Innocenti (Walt Disney), Saverio Napolitano (Presenze straniere e modernizzazione), Roberta Trice (Katherine Mansfield).

Entrambi le presentazioni sono ad ingresso libero. La cittadinanza è cordialmente invitata.

Partager cet article

Repost0
20 octobre 2011 4 20 /10 /octobre /2011 15:57

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

Inauguration du Campus Moyen-Orient Méditerranée de Sciences Po

 

Vendredi 21 octobre 2011

 

 

 

  

Arrivée au  campus – Visite du bâtiment

 

OCTOBER10-0714.JPG

 

 

OCTOBER10-0712.JPG


Coupure de ruban

Marseillaise

Lâcher de ballon

Dévoilement de la plaque

 

OCTOBER10-0727.JPG

 

 

OCTOBER10-0730.JPG

 

 

15 heures 15

Dans le grand amphithéâtre 

Allocutions

 

 

OCTOBER10-0776.JPG

 

 

-          Bernard EL GHOUL, Directeur Sciences Po  Menton OCTOBER10-0763.JPG

 

 

 

Présentation des différentes nationalités par Lucie DERNIAUX, Major de PromotionOCTOBER10-0772.JPG

 

-          Xavier PREEL, Directeur Affaires générales  Moyen-Orient TotalOCTOBER10-0790.JPG

 


-          Patrice PAOLI, Directeur d’Afrique du Nord et du Moyen-Orient au ministère des Affaires EtrangèresOCTOBER10-0792.JPG


-          Richard DESCOINGS, Directeur Sciences Po ParisOCTOBER10-0795.JPG


 

-          Jean-Claude GUIBAL, Député-Maire de MentonOCTOBER10-0765.JPG

 


-          Eric CIOTTI, Député – Président du Conseil Général des Alpes-Maritimes

 

OCTOBER10-0788.JPG

 

 

-          Jean-Michel DREVET, Préfet des Alpes-MaritimesPREFET.jpg

 

OCTOBER10-0778.JPG

 

 

 

 

 

 

LISTE DES PERSONNALITEES

 

 

 

M. Jean-Michel DREVET, Préfet des Alpes-Maritimes

M. Jean-Claude GUIBAL, Député-Maire de Menton

M. Eric CIOTTI, Député – Président du Conseil Général des Alpes-Maritimes

Mme Colette GIUDICELLI, Sénateur, Vice-Présidente du Conseil Général

            M. Patrice PAOLI, Directeur d’Afrique du Nord et du Moyen-Orient au Ministère des Affaires Etrangères

représentant M. Alain JUPPE, Ministre d’Etat

            M. Philips RICHARDS, Consul des Etats Unis à Marseille + M. Johnnie JACKSON

représentant M. Charles H. RIVKIN, Ambassadeur des Etats Unis

M. Raymond FLOC’H, Sous-Préfet Nice Montagne

Mme Dominique KARSENTY, Présidente du TGI de Nice

Mme Claire LOVISI, Recteur de l’Académie de Nice

M. Richard DESCOINGS, Directeur de Sciences Po Paris

Mme Danielle MERLINO, Conseiller à l'Assemblée des Français de l'Etranger représentant les Français MC

             

M. Patrick CESARI, Vice-Président du Conseil Général – Maire de Roquebrune Cap Martin

Me José BALARELLO, Vice-Président du Conseil Général

M. Jean-Mario LORENZI, Conseiller Général – Maire de Sospel

M. Nicolas BASSANI, Maire de La Turbie

M. Michel LOTTIER, Maire de Blausasc

M. Roger ROUX, Maire de Beaulieu sur Mer

M. Jean-Pierre VASSALLO, Maire de Tende et Mme Bernadette FORESTIER, 1er Adjoint

 

M. Xavier DELMAS, Adjoint au Maire de Cap d’Ail

représentant Me Xavier BECK, Conseiller Général - Maire

M. Alain GIORDAN, Conseiller Municipal de Peillon

représentant M. Pierre-Charles MARIA, Maire

M. Richard CONTE, Adjoint au Maire de Villefranche sur Mer

représentant M. Gérard GROSGOGEAT, Maire

            M. Jean-Marc ROBERT, 1er Adjoint au Maire de Castillon

Mme Florence MAZZA, Adjoint au Maire de Roquebrune Cap Martin

 

M. Patrice NOVELLI, Premier Adjoint au Maire de Menton

Mme Martine CASERIO, Adjoint au Maire de Menton

Mme Claudette REBAUDO, Adjoint au Maire de Menton

M. Marc DIMECH, Adjoint au Maire de Menton

M. Jean-Claude GHIENA, Adjoint au Maire de Menton

M. Dominique OBERTO, Conseiller Municipal de Menton

M. Antoine SOCCOIA, Conseiller Municipal de Menton

Mme Laure DALMASSO, Conseiller Municipal de Menton

M. Jean STAGNO, Conseiller Municipal de Menton

M. Pierre GERACE, Conseiller Municipal de Menton

Mme Solange GOUJON, Conseiller Municipal de Menton

Mme Martine KOPAJ, Conseiller Municipal de Menton

Mlle Fabienne OTTAVIANI, Conseiller Municipal de Menton

Mme Josette PIAZZA-FILIPPI, Conseiller Municipal de Menton

Mlle Claire TAXIL, Conseiller Municipal de Menton

 

M. Bernard EL GHOUL, Directeur de Sciences Po Menton

M. Laurent ANSELMI, Secrétaire Général des ordres princiers à partir de 17h15

 

Père Jean BERNARDI, Chanoine Titulaire en la Cathédrale de Nice

            Sœur Marcelle DELBARRE, Directrice du Home + 1 personne

            Sœur Julietta BALARINI, Communauté des Camelias

Père Noël LECA

             

Chef d’Escadron Thierry CHAMARD, Commandant la Compagnie de Gendarmerie départementale Menton

Capitaine Patrick BIANCHINI, Adjoint au Commandant la Compagnie de Gendarmerie Menton

Commandant Daniel ALLAVENA, Adjoint au Chef du Groupement Territorial Est du SDIS des A-M

représentant Lieutenant Colonel Erick CALATAYUD, Chef du Groupement Territorial Est du SDIS des A-M

Capitaine Jean-Marie DOMINGO, Chef du Détachement Gendarmerie CCPD de Vintimille

Adjudant-Chef Eric JEANJEAN, Cdt Adjoint Centre de Coopération Policière et Douanière de Vintimille

Mme Sophie DEGAS, Commissaire – Police Nationale

 

M. Hervé CRES, Directeur Adjoint de Sciences Po – Directeur des Etudes et de la Scolarité

Mme Françoise MELONIO, Directrice du Collège universitaire de Sciences Po (1er cycle)

M. Michel GARDETTE, Directeur Adjoint de Sciences Po

M. Francis VERILLAUD, Directeur Adj de Sciences Po – Dir des affaires internationales et des échanges

M. Vincent FLOREANI, sous directeur de la Presse au ministère des Affaires Etrangères et Européennes

M. Xavier PREEL Directeur Moyen Orient TOTAL

 

Mme Catherine ROMANENS, Directeur du Centre Hospitalier La Palmosa

M. Gérard FOSSALI, Directeur Général du Vista Palace Hôtel

M. Henri BENOUAICH, PDG du Port de Garavan + 1 personne

 

M. Georges RICCI, Architecte et Mme

M. Dominique DUFRENNE, DGS – CARF

M. Alain THIRION, DGS – Mairie de Menton

M. Yann GUERRIER, DGA – CARF

M. Olivier JONQUET, Directeur de Cabinet RCM

M. Gérard COCHET, Trésorier Principal

M. Marc DESIGAUD, Directeur d’agence de Veolia Eau

M. Philippe SOULIÉ, Directeur de La Poste de Menton

Mme Stefania BALDINI, Secrétaire Général et M. Gianluca BERUTO

représentant l’institut international de droit humanitaire – San Remo

M. Jacques ALLEGRET, Préfecture

Mme Chahinez HABIB, Chargée de mission au Cabinet du maire de Nice

M. Jacques MASBOUNGI, Directeur Général Délégué de la SAEM – SACA

M. Jean-Michel MATAS, membre associé de la CCINCA

représentant M. Bernard KLEYNOHFF, Président de la Cci de Nice Côte d’Azur

 

Mme Madeleine PANIZZI, Greffière – Maison de la Justice

Mme Sandrine KREMER, Coordonatrice Maison de la Justice

M. Henri ALEXIS, Directeur de l’IUT de Nice Côte d’Azur

M. Bernard MUNIER, Principal du Collège Maurois

Mme Véronique GIRAUD, Principale Adjointe collège Maurois

Mme Nicole ROGET, Gestionnaire collège Maurois

M. Henri-Laurent BRUSA, Proviseur Lycée Masséna Nice

M. Guy CHOISNET, Chef du Département Statistiques et Traitement Informatique des Données

 

Colonel Claude FOUCHE, Président de l’ULAC

Gal Claude GROSJEAN, Président des Amitiés Franco-Anglophones et Mme

M. Jacques VOLPI, Président de l'UNOR du Mentonnais + 1 personne

M. Raymond ROPERS, Président du Bridge Club de Menton

M. François JACQUOT, Vice Président de la section Départementale de l’ONM

Partager cet article

Repost0
19 octobre 2011 3 19 /10 /octobre /2011 22:07

 

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Description : logo cocteau 1

 

Description : DSD_0264

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Musée Jean Cocteau collection Séverin Wunderman

© Lisa Ricciotti, 2011

 

 

INAUGURATION

Musée Jean Cocteau Collection Séverin Wunderman

 

SAMEDI 5 NOVEMBRE A 11h00

 

Grâce à l’exceptionnelle donation de Séverin Wunderman, et trois ans après la pose de la première pierre du bâtiment conçu par Rudy Ricciotti, le Musée Jean Cocteau Collection Séverin Wunderman, projet culturel d’envergure porté par la ville de Menton, sera inauguré cet automne.

 

Le futur musée deviendra ainsi la première et la plus importante ressource publique mondiale de l’œuvre de Jean Cocteau.

 

 

 

EXPOSITION JEAN SABRIER

6 novembre 2011 / 7 mai 2012

 

Broyeuse-au-Zodiaque-1

 

Musée Jean Cocteau – Collection Séverin Wunderman

 

Cette exposition présente, près de soixante peintures, dessins, photographies, objets et animations vidéo réalisés entre 1975 et 2010.

Passionné par les questions de perspective, Jean Sabrier utilise le dessin pour dévoiler la part invisible d’œuvres empruntées à l’histoire de l’art.

Soulevant l’étoffe de la représentation, il en donne à voir l’ossature, sous la forme de structures géométriques complexes.

Il expose ainsi un nouveau regard sur les histoires peintes, qui sont mises en volume et en mouvement par le biais de pliages, de projections ou de réflexions sur divers objets.

Cette pratique du dessin renouvelle un art de l’idée, le disegno des artistes et théoriciens de la Renaissance.

 

BROYEUSE-n°2


Les œuvres de l’exposition Jean Sabrier proviennent des collections publiques suivantes :

Fonds national d’art contemporain, CAPC Bordeaux, Fonds régional d’art contemporain Aquitaine, Fonds régional d’art contemporain Limousin, Artothèque de Bordeaux, Musée de la Roches sur Yon.

 

 

 

Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 13:54

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

CAMILLO PERROZZI : FRAMMENTI DI ARCOBALENO

 

 

 aristoninvito.jpg

 

Per capire i miei lavori bisogna fare un passo indietro, e raccontare di un'estate calda e faticosa, piena di centomila cose da sistemare per poter tornare a vivere in una casa nuova, che doveva essere velocemente riempita con quelle cose. 

Verso la fine di Agosto del 1999 sul parquet del soggiorno erano rimasti gli scatoloni del trasloco ormai svuotati, impilati uno sopra l'altro pronti per essere riciclati.

Tutti i libri e gli oggetti che contenevano erano adesso sistemati nelle varie librerie.

Lucia stava per riprendere l'insegnamento in una scuola nuova, con una classe impegnativa, una prima elementare che altri avevano rifiutato perché composta da bambini extracomunitari e da bambini di famiglie “difficili”. Scuole che vengono definite di “frontiera “ e  spesso sono presenti nei quartieri delle periferie popolari di grandi città.  

Lucia mi chiese di aiutarla a inventare qualcosa con la carta, che fosse facile da costruire e semplice da percepire.

Mi vennero in mente all'inizio gli aeroplani di carta che si ottenevano da un unico foglio piegato più volte, tipo origami: ero sempre stato bravo a farli. Poi però risultò complicato per le pieghe e allora cercai una forma che potesse richiamare qualcosa di bello, di semplice, di naturale: la forma della farfalla apparve quasi per magia sul foglio che stavo rigirando tra le mani.

Poi, non riuscii più a fermarmi.

Non ho mai amato la carta, carta di tutti i tipi, così tanto.

Carta trasformata in una, dieci, cento, mille farfalle.

Non sono più riuscito a buttare via un frammento, anche strappato, anche consunto di carta stagnola, quella che rifascia i cioccolatini, la cui rugosità crea una vibrazione luminosa che sembra far palpitare le ali di quella farfalla che è adesso diventata. 

Oppure la carta velina che ho cominciato a colorare con gli acquerelli e che per la loro trasparenza combinavano il loro colore con quello dell'ambiente; quando poi sono passato alle tempere o agli acrilici ho dovuto utilizzare carte leggermente più pesanti.

E, quando coloravo le carte, per non sporcare il tavolo mettevo dei fogli di giornale a proteggerlo, che rimanevano a loro volta colorati in modo casuale, involontario senza calcolo.

Quei fogli di giornale sono diventati migliaia di farfalle che portano in giro colori e parole, frammenti di arcobaleno e frammenti di pensiero.

Conservo striscioline colorate, frattaglie di carte giapponesi che mi ha portato Sara al ritorno del viaggio di nozze; ho riempito scatole di cartone coi frammenti del ritaglio di migliaia di farfalle e ho pure riempito un vaso da farmacia di vetro con le strie e l'opacità del tempo, con le fustelle ovvero le forme in negativo che di quelle farfalle erano complemento.

Qualche volta ho sentito la necessità di dare una struttura alla composizione e allora ho inserito dei legnetti, rimanenze dei tagli di listelli per le cornici, (me le faccio da solo) che ho colorato e messi come “inserti” di colore puro nell'invisibile geometria del quadro.

A volte le farfalle mi sono arrivate addosso tutte insieme, sciame leggero, come un unico macro organismo che lievita in una nube monocromatica.

Oppure una sola farfalla nella sublime eleganza di forma e colore riempie di sé la superficie del quadro, anzi la dilata fino a spostare nell'invisibile il suo confine.

Il gioco cromatico che risulta dalle mie composizioni quasi mai è preordinato: mi sono sempre affidato all'istinto, semplicemente ponendomi come premessa, l'intenzione di trovare un accordo tonale, oppure un contrasto dei colori, ed ogni quadro come dice Man Ray “...è un ricordo fedele di un'esperienza registrato nel momento stesso in cui l'esperienza si è verificata...”

Il mio lavoro ha due “linee guida”:  Quadri e Libri.

I quadri sono composizioni dove la cartina di colore ha la forma di farfalla, farfalla non imitata dalla natura ma richiamata dalla mia memoria che di quell'insetto ha il ricordo.

Ho disegnato un migliaio di cartamodelli di farfalla semplicemente ricordando quelle che nel tempo ho osservato, forse tra l'erba dei prati, forse tra i labirinti della fantasia.

Ho fatto dei quadri semplicemente ripetendo una forma; e quella ripetizione corrisponde sempre ad un numero che fa parte della misteriosa serie dei Numeri Primi.

Andy Warhol con le sequenze dei ritratti di personalità ci dice che la ripetizione seriale pur intensificando la presenza dell'immagine ne svuota i significati.  

Lui (Warhol) utilizzava il mezzo tecnico della serigrafia per duplicare l'immagine. Io utilizzo il collage.

L'opera a collage consente un lavoro di accostamento, di sovrapposizione, di intersezione, di opposizione.

La forma della singola farfalla (il suo positivo o negativo) sembra perdersi nell'insieme compositivo fondendosi in un contrappunto di forme e colori, come succede ad una  sillaba in un racconto.    

Nei miei quadri non nego la geometria, anzi le do quel valore che è tanto più grande proprio perché si tiene nascosto.                           

Dalla curiosità di mettere in sequenza alcuni fogli colorati con giochi di farfalle è nata l'idea del Libro.

Sono stato catturato dalla letteratura fantastica perdendomi nei racconti e nelle poesie di Borges;

e sono rimasto folgorato dalle poesie di Emily Dickinson e anche dalle lettere che scriveva a quella ristretta cerchia di eletti, amici suoi.

Forse nessuno al mondo ha saputo trovare parole così belle sulle api, sui bombi, sulle farfalle, sulla natura. Lei che ha vissuto tutta la vita dentro una stanza parlava al mondo attraverso una finestra affacciata sul giardino.

E se si scende in tali profondità qualcosa può succedere.

Ho pensato allora di copiare quelle poesie e quei racconti sulle mie composizioni di farfalle con una calligrafia che diventa segno e quindi disegno e perciò illeggibile.

Marcel Duchamp diceva che la parola scritta si confonde con l'immagine così che il gioco dei rimandi (che insieme chiariscono e confondono) si accresce ancora.

Questi libri sono a tema: Il Tempo, L'Ombra, Lo Specchio, Il Labirinto, temi ricorrenti negli scritti di Borges.

Io ne ho aggiunto uno: Il Libro dei Segni e dei Sogni-Il libro dei Sogni e dei Segni, dove sono riuscito a convincere altri cinque artisti (noti) di Genova a creare una o più pagine da inserire in mezzo alle altre che ho fatto io.

A Emily ho dedicato un libro che sto faticosamente costruendo, dove su pagine colorate scrivo a mano tutte le sue poesie (1800 circa) copiate nella sua lingua originale: l'americano.

Così le immagini evocate dalla sua poetica potranno aleggiare come succede nei sogni, sulla scenografia cromatica che ricorda quei tramonti d'oro e quei prati smeraldini che tanto amava.

 

Ho ceduto anche alla tentazione di un'idea che mi frullava per la testa da tempo: un quadro libro o libro quadro. Si tratta di un quadro formato da fogli formato A4 che incollati tra loro formano un pannello di circa cm85x85 (quadro aperto); se si ripiegano uno sull'altro, seguendo una sequenza di progetto, si ottiene un rettangolo di cm21x30 che viene alloggiato in una copertina simile a quella di un libro.

Sono partito da questa idea per sviluppare quadri formati da fogli incollati tra loro.

Poiché ogni quadro reca anche un testo li ho chiamati “I write to you a picture” letteralmente “Ti scrivo un quadro”.

La mossa successiva mi è venuta naturale: mettere un quadro in scatola.

Ho unito insieme dodici fogli A4 per formare la base sulla quale sono intervenuto con l'elaborazione artistica e quando il quadro è stato completato ho di nuovo separato i fogli alloggiandoli in una scatola molto caratterizzata.

Ho fatto anche un quadro con lo stesso sistema di 48 fogli che impegna una superficie di quasi quattro metri quadrati.

Gli ultimi elaborati riguardano un concetto molto particolare: ho pensato di coinvolgere lo spettatore nella realizzazione artistica: un quadro finito viene sezionato in frammenti uguali (moduli) mescolati tra loro e che poi lo spettatore rimette insieme secondo la propria capacità compositiva creando di fatto una nuova opera.

Duchamp diceva che “ L'artista non è solo a compiere l'atto della creazione poiché lo spettatore stabilisce il contatto dell'opera con il mondo esterno decifrando e interpretandone le qualifiche profonde, e in questo modo aggiunge il proprio contributo al processo creativo”.

Io sono andato oltre: ho dato allo spettatore l'opportunità di “fare” l'artista.

A questo punto viene spontanea una riflessione su me stesso: la vita mi ha portato da un'attività che svolgevo per fare quello che andava bene per gli altri, a questa attività che mi appaga perché faccio quello che piace soprattutto a me.

Ho veleggiato attraverso la grafica pubblicitaria per intravvedere le ripide scogliere dell'arte, sono passato da una professione fortemente basata sull'aleatorio ad un'attività fortemente ammiccante verso l'effimero...

 

Camillo Perrozzi

 

Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 13:17

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

 

“L’Italia del futuro”

 

 


 

 


 

OCTOBER10-0632.JPG


 

Principato di Monaco – 17 – 10- 2011


 

Prende il via,in coincidenza con l’inizio della settimana della lingua Italiana, la manifestazione dedicata all’Italia, che si inserisce nel calendario degli eventi del mese della Cultura Italiana organizzata dall’Ambasciata Italiana a Monaco in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Dopo la proiezione dello spot “l’Italia del Futuro”,  illustre personalità, intervenute per l’occasione,  hanno parlato di “Italia”. Stimati esponenti del mondo della cultura dell’impresa e della società civile hanno, quindi, preso parte ad una manifestazione che vuole essere non solo un omaggio all’Italia, ma un concreto momento di confronto e di riflessione sull’importanza della sua cultura della sua lingua e delle sue tradizioni.

 

OCTOBER10-0580.JPG

 

Uno sguardo al passato per ritrovare fiducia e nuovi slanci nel futuro – cosi’ha commentato Antonio Morabito, Ambasciatorore d’Italia a Monaco, promotore dell’iniziativa – celebriamo il nostro glorioso passato pensando all’Italia del futuro. Una giornata non soltanto celebrativa del patrimonio collettivo italiano, dalle sue eccellenze, della sua storia dei suoi luoghi, al valore aggiunto del “made in Italy” ma significativa dell’apporto che  il nostro Paese puo’ ancora dare alla cultura mondiale, essendo protagonista e facilitando  un dialogo interculturale.

 

OCTOBER10-0589-copie-1.JPG


Tra i prestigiosi ospiti intervenuti al dibattito, il Prof. Avv. Emmanuele Francesco Emmanuele,Presidente della Fondazione Roma -

 

OCTOBER10-0591.JPG

 

la prof.ssa Maria Teresa Verde Scajola, storica dell’arte e del turismo ed

 

OCTOBER10-0596.JPG

 

  il dott. Enzo Benigni, Presidente dell’Elettronica Spa.


A rendere omaggio all’Italia  il Primo Ministro del Principato di Monaco, Michel Roger, nonché personalità della numerosa comunità di italiani residenti nel Principato insigniti di importanti onorificenze della Repubblica Italiana. Una ulteriore occasione per ribadire la profonda e strategica amicizia ed alleanza tra i due Paesi come testimoniano i numerosi residenti Italiani nel Principato, cui si aggiungono i frontalieri che ogni giorno lavorano nel Principato ed i tanti turisti Italiani, al primo posto in classifica tra tutti i visitatori del Principato.

 

OCTOBER10-0588.JPG

Durante l’evento è stato consegnato il premio internazionale “ Il Viaggiautore” concorso di letteratura e giornalismo di viaggio promosso da AIG, Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù, nel quadro delle attività di promozione culturale dell’Ente. Questa edizione è dedicata al giornalismo ed agli autori italo – francesi. Ai tre vincitori è stata consegnata una scultura in bronzo del M° Francesco Triglia, qui sotto in primo piano da destra con i tre vincitori.

 

OCTOBER10-0624.JPG

 

 OCTOBER10-0552-copie-2.JPG

 

A centro dell'immagine, l'On. Claudio Scajola con l'Ambasciatore Antonio Morabito e personalità intervenute alla serata.


Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 07:30

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Al cinema Cristallo di Dolceacqua in 1°visione assoluta Gli ultimi primitivi di Eugenio Andrighetto

uomini_primitiviDOLCEACQUA (IM). Visionarium Cinema 3-D e Associazione Culturale Oltre Il Cristallo giovedì 20 ottobre 2011 alle ore 21.15 presentano al Cinema Cristallo in prima visione assoluta: Irian Jaya-Alla Ricerca Degli Ultimi Primitivi, Viaggio spedizione tra le paludi e le montagne della Nuova Guinea indonesiana alla ricerca di un mondo quasi perduto.

Il documentario è di Eugenio Andrighetto, scritto da Lina Di Felice e narrato da Luisella Berrino (Disponibile in DVD e a richiesta il Blu-rayDisc). Introduzione di Maurizio Traverso che ha ideato e coordinato il viaggio.

Ne vale la pena?

Vale la pena percorrere fangosissimi sentieri sotto la pioggia per vedere villaggi ormai integrati e solo DUE Dani in costume tradizionale?

Vale la pena farsi male al limite della (nostra) resistenza in una splendida ma faticosissima e a volte pericolosa foresta pluviale di  montagna per raggiungere i villaggi Yali e dare una facciata in  infinite chiese, gente con la maglietta delle squadre di calcio e solo  alcuni/e vecchi/e in costume tradizionale?

Vale la pena camminare nella foresta allagata, con l’acqua a volte alla  vita, sotto una pioggia perenne, per vedere in tutto DUE case tradizionali sugli alberi e rendersi conto che ormai i Koroway si  stanno trasferendo (debitamente vestiti) nei villaggi forniti dal governo?

Vale la pena sopportare fame, disumana fatica, vestiti sempre bagnati,  fumo e sporcizia, ferite e distorsioni per vedere gli ultimi relitti di un mondo che ormai ha perso ragione di esistere?

Vale la pena accettare le (incomprensibili) difficoltà e gli (eterni) imprevisti di un Paese che sembra vivere fuori da ogni logica e quasi divertirsi a mandare a ramengo i più preparati e controllati piani di viaggio?

Molte volte ci siamo posti queste domande nelle (disperanti) sere sotto la pioggia, attorno al fumo di un fuoco di  legna bagnata, mangiando una insulsa razione di verdura e pasta, con la prospettiva di un altro giorno di pioggia e fatica ed è stato difficile dare una risposta.

L’ultima sera, attorno alla tavola imbandita del Mickey a Sentani abbiamo tentato una qualche conclusione e la risposta  è stata che, sì, in fondo ne vale la pena.

Vale la pena essere testimoni del mondo così com’è e non come lo vorremmo noi..
Vale la pena cogliere le ultime manifestazioni di culture e modi di vivere che già domani saranno un ricordo.
Vale la pena di cercare di capire una realtà molto distante dalla  nostra e provare, anche se per un breve periodo, ad adeguarsi.
Vale la pena, infine, di mettersi una volta duramente alla prova per tornare un momento a condizioni di vita che le moderne comodità tendono a cancellare dalle esperienze di anche i migliori viaggiatori.

Il nostro consiglio quindi è ANDATECI! ma solo se siete veramente convinti e assolutamente preparati (e sperimentati, lontano da qui i neofiti!!!) dal punto di vista fisico e mentale e tenete presente che ad ogni anno che passa c’è sempre meno gente all’antica, meno case  tradizionali, meno memoria del passato.

Presenta la serata il capogruppo storico di Avventure Nel MondoMaurizio Traverso.

Ingresso libero: le offerte sono destinate al Salvataggio del Cinema Cristallo e per l’acquisto del proiettore digitale.

Venerdì, sabato e domenica, sempre al Cristallo di Dolceacqua proiezione del film “EX – amici come prima” di Carlo Vanzina con Alessandro Gassman ed Enrico Brignano.

… nel corso della nostra vita, prima o poi, ognuno è destinato a diventare un "ex": ex alunno, ex commilitone, ex amico, ex migliore amico, ex fidanzato, ex marito. Questo film è dedicato a loro, allo sterminato esercito degli "ex". Per i quali c'è sempre una seconda occasione.

Partager cet article

Repost0
18 octobre 2011 2 18 /10 /octobre /2011 07:27

 

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

Giuseppe Conte e Ito Ruscigni ai Martedì Letterari del Casinò di Sanremo

conte_giuseppeSANREMO (IM). Appuntamento con la poesia il prossimo 18 ottobre nel Teatro dell’Opera del Casinò alle ore 16.30. Tema dell’incontro “I poeti del Mito”. Giuseppe Conte e Ito Ruscigni affronteranno il tema attraverso due loro opere introdotti da Marco Vannini.

Giuseppe Conte leggerà brani dal suo poema “Non finirò di scrivere sul mare” Ito Ruscigni presenterà il suo ultimo libro: “Stella del Nord. Nuove Laminette Orfiche.”

Il nuovo libro “Stella del Nord"  si apre con  la prefazione di Marco Vannini, che scrive: “l’attenzione dell’Autore va non a una verità proveniente dall’esterno, ma ad una verità che da sempre abita “in interim homine” e che si tratta solo di riscoprire, portare alla luce, togliendo via il superfluo che lo ricopre- così come si deve togliere la terra che ricopre la sorgente perché essa possa zampillare, o come si deve liberare la statua dal marmo che la ricopre, perché essa appaia in tutta la sua bellezza…… Ed è per questa valenza religioso\ mistica che la poesia di Ruscigni a me sembra degna di grande attenzione.”

Partager cet article

Repost0
17 octobre 2011 1 17 /10 /octobre /2011 23:49

 

 

Royal Monaco white

 

ROYAL MONACO RIVIERA WEB MAGAZINE

 

______________________________
IN PAGINA WEB AMBASCIATA D'ITALIA NEL PRINCIPATO DI MONACO   
  ►http://www.ambprincipatomonaco.esteri.it/Ambasciata_Monaco/ 

 

 

ground-zero-loc.jpg

 

 

 

Giovedì 20 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo andrà in scena lo spettacolo multimediale “GROUND ZERO – NUOVO GIARDINO” per ricordare il X° anniversario del tragico evento alle Torri Gemelle di New York. Spettacolo  in un atto e sei quadri su musiche di Barber, Enescu e Ciakovski, idea e coreografia di Marinel Stefanescu.

 

La Compagnia Balletto Classico di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu sarà la protagonista  di uno serata decisamente insolita. Marinel Stefanescu, l’ideatore del balletto, ha trovato nell’autore contemporaneo Adrian Enescu quelle sonorità, a volte azzardate, grintose e inusuali, a volte arcaiche, mistiche e cosmiche, e quegli stacchi indispensabili allo snodarsi di tutto lo spettacolo che lui voleva rappresentare. La musica di Enescu, che nella serata appare dopo il primo quadro sull’adagio per archi di Samuel Barber (un quadro che è come un’icona nello spettacolo), è capace di sostenerne l’impatto anche con i due famosi brani di Ciaikovski (il secondo tempo della quarta sinfonia e il quarto tempo della sesta) che continuamente  si fondono creandone un atto unico di rara efficacia.

La scelta di tre autori di generi musicali così opposti hanno stimolato in Stefanescu linguaggi coreografici molto diversi tra loro, creando addirittura l’esigenza di ancora un altro linguaggio quello delle immagini da lui stesso dipinte, che ogni tanto appaiono  con evidenza nel mezzo della scena. ( Da quando ha smesso di ballare Stefanescu ha trovato nella pittura una ricca vena creativa.)  

Lo spettacolo non ha un riferimento preciso all’evento che ha colpito l’America nel 2001, ma quell’evento ha stimolato nel Coreografo una riflessione non solo su quanto è avvenuto in quel  terribile giorno, ma anche su tutto il male e il dolore che da sempre affligge l’umanità nei più diversi aspetti. Non esorcizzare certo le reazioni dell’uomo che nascono sempre da un naturale spirito di vendetta, ma Stefanescu vuole offrire un altro pensiero, un altro punto di vista, qualcosa di più alto che percorre tutto il balletto: la figura di chi ha saputo dar senso a tutto il tragico dell’uomo e che unicamente può aprire alla speranza. Da qui il titolo”Ground Zero – Nuovo Giardino”. Altra novità, lo spettacolo inizierà e si concluderà con due brani degli Iron Maiden.

In scena 21 ballerini tra cui 7 solisti che vogliamo nominare, in ordine di entrata: Clara Ventura, Rezart Stafa, Alexandr Serov, Bianca Assad, Dorian Grori, Vittorio Galloro, Elena Casolari.

Si inizierà alle ore 21,15. Particolari agevolazioni sul costo dei biglietti sono riservate a giovani e studenti per favorirne la presenza.

Poltronissima € 24 – poltrona e 1° fila galleria € 18 - Galleria 1° settore € 14 – 2° sett. € 11

 

www.aristonsanremo.com    -   www.ballettoclassicocosistefanescu.it 

Partager cet article

Repost0

Présentation

  • : ROYAL MONACO RIVIERA ISSN 2057-5076
  •  ROYAL MONACO RIVIERA      ISSN 2057-5076
  • : Royal Monaco Riviera web magazine fondé par Luigi MATTERA est le PREMIER site online de Monaco en presse écrite . Royal Monaco Riviera, il primo sito online del Principato divenuto cartaceo.ARTE, CULTURA, SOCIETA' della Riviera Ligure e Costa Azzurra!
  • Contact

Recherche